"le mie sei partite piu' belle"

URL:

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da Flygirl il Gio Ott 26, 2017 7:06 am

IL ROSA NEL BIANCOROSSO - #9 Flora Lavopa
~ I SEI RICORDI PIÙ BELLI.
Seguo il Bari da bambina, ed i “ringraziamenti” vanno sempre a mio padre, che ha tramandato questa passione a me e mio fratello e noi, di conseguenza, ai nostri figli. E’ bello vederci allo stadio: tre generazioni al seguito della Bari.
Non ricordo la prima volta che misi piede allo stadio (ahime) ma so solo che ci andai per vedere quel folletto di Italo Florio, che , oramai conoscevo alla perfezione, ma solo per i tanti aneddoti raccontati da mio fratello (che ci metteva del suo pure). Lui, essendo “il maschietto”, poteva ed aveva tutto il diritto di accompagnare mio padre. Io no, ero la femminuccia, e “pareva brutto” (effettivamente a quei tempi non era facile per le donne) che andassi allo stadio. “Roba da uomini” diceva mia madre, che lo dice tutt’ora, quando mi vede con sciarpa e cappellino “Bari” che mi organizzo piena di ansie, per la partita. Di Idoli, di squadre, di partite e di campionati da ricordare ce ne sono tanti per me ma,provo ad elencare qui i “miei” personali 5 punti:

•IL BARI DI CATUZZI
L’uomo dei miracoli e della zona, che riusci’ ad accarezzare il sogno, portando in prima squadra i suoi gioielli della primavera: De trizio, Caricola, i fratelli Loseto, Cuccovillo, De Rosa, ecc.
Il Bari dei baresi, ragazzini terribili che giocavano senza paura, mettendo in campo tutti gli insegnamenti del mister alla lettera, senza (quasi) sbagliare un colpo, e con un Maurizio Jorio che concretizzava da vero cecchino da area di rigore.

•IL BARI ELIMINA LA GRANDE JUVENTUS
Era il periodo magico della “grande signora”, imbattibile e seguitissima soprattutto al Sud. In classe erano quasi tutti bianconeri, e le ragazzine impazzivano per il bell’Antonio, e pur non capendo nulla di calcio, tifavano Juve solo per questo. A me faceva rabbia, una rabbia infinita, ed ero costretta a subire sfotto’ perche’ il Bari militava in serie C, e non avrebbe avuto vita facile agli ottavi di Coppa Italia con la grande Juve. Ma noi eravamo gia’ felici cosi’ e loro non avrebbero potuto mai capire, per usare uno slogan in voga adesso. Invece non solo il Bari vinse 2-1 a Torino, con gol di Lele Messina e del fantastico Toto’ Lopez al 91° , con un Michele Salomone che lascio’ tutti noi, per qualche minuto senza notizie, avendo fatto cascare (per la gioia si presume) tutto il suo impianto, ma elimino’ la Juve piena zeppa di campioni come Platini e Rossi (e molto arrabbiati) davanti a 40000 spettatori con una grande festa finale: fu un impresa che noi tutti ricordiamo ancora, perche’ ci riscatto’ dalle tante umiliazioni subite per la retrocessione in serie C.
Io fui felice ancora di piu’: mi presi una rivincita, a dir poco soddisfacente, con il secchione della classe, antipatico e juventino fino al midollo!

•30/09/1984 BARI-LECCE
Terza giornata di campionato di serie B. Quella domenica tornavo a Bari in treno dall’Emilia, ed era molto difficile poter conoscere il risultato, in quanto la tecnologia non era cosi’ avanzata. Il cuore mi batteva, volevo notizie, cercavo qualcuno negli scompartimenti che potesse dirmi qualcosa, ma nulla. Per me era importante quella partita, non ci stavo a perdere contro il Lecce, per nessun motivo! Li avevo visti gioire nel nostro stadio solo due anni prima per la vittoria, e non avevo dimenticato. In stazione centrale ad attendermi c’era mio padre, e dal suo sorriso capi’ tutto: il Bari non solo aveva vinto, ma Bergossi (uno dei miei idoli) aveva segnato un eurogol, che tutt’ora, per me, resta il piu’ bello della nostra storia!.

•BARI-PESCARA 2-0
Era il campionato 1984-85, con mister “maciste” Bolchi in panchina, che dalla serie C ci stava portando nella massima serie. La citta’ era un tripudio di colori bianchi e rossi, tutti i quartieri addobbati a festa, e quella partita era fondamentale. Il lungomare era un’unica, immensa, carovana di auto con bandiere e sciarpe fuori dai finestrini, uno spettacolo che i ragazzi di oggi possono solo immaginare !!!!…..lo stadio della Vittoria era gremito, 40000 cuori che battevano all’unisono e che spingevano la squadra alla vittoria che ci avrebbe portati nel paradiso del calcio, dopo diciotto anni (se non ricordo male). La squadra sembrava impacciata, ma per fortuna la vittoria arrivo’ con una grande festa, anche piu’ bella ,forse perche’ piu’ “semplice e genuina”, di quella di maggio 2009. Di quella partita ricordo mio padre in lacrime che mi chiedeva un pizzicotto sul braccio per capire se stesse sognando o meno, e Danilo Ronzani , ex biancorosso rimasto molto affezionato a Bari, che dopo il rigore di Bergossi, scaravento’ il pallone in rete con un gesto rabbioso, quasi a dire “ e tanto ci voleva”????..altri tempi, uomini prima che calciatori…….

•BARI-MILAN 2-1
Era il 19 maggio 1991, e ricordo quella partita perche’ e’ stata la mia prima e unica volta in curva nord al San Nicola. Uno stadio stracolmo di gente ed una curva piu’ bella e colorata del solito. Non so quale miracolo avvenne quel giorno che mi porto’ li’, in mezzo alla bolgia, da sola con un’amica!!!. Un Milan stellare ed un Bari ben messo in campo, con un Joao Paolo strepitoso, autore di due gol, autentico idolo della tifoseria, ed io mi ritrovai a saltellare e cantare “sai chi e’ quel giocatore che, assomiglia al magico Pele’…….bel campionato davvero: noi ci salvammo ed il Lecce retrocesse!

•BARI JUVENTUS 3-1- 12/12/2009
Questa e’ la partita piu’ recente che ha lasciato un segno e non solo in me. Ancora oggi ricordo i brividi, per l’emozione e il freddo: un’aria gelida dai Balcani colpi’ Bari in quei giorni, e il 12 dicembre nevico’ fino a poche ore della gara. Ci avviammo presto allo stadio, perche’ era previsto il tutto esaurito, anche per i tanti, tantissimi tifosi juventini provenienti da tutto il meridione. Il Bari di Ventura, e del suo “se vogliamo, possiamo”, ci stava facendo sognare, e quella partita valeva tanti anni di delusioni e di rivincite rimandate. Il nostro Bari, sotto i riflettori, di sabato sera, affronto’ una Juve piena di campioni (anche se poco brillante quel campionato) e la umilio’, la calpesto’, lasciando tutti noi con gli occhi lucidi dalla commozione ed Il freddo non lo sentivamo piu’ Quella notte faticai a prendere sonno, e non fui l’unica, rivedevo ancora tutte le fasi della partita nella mente, tutte le azioni ed i tre fantastici goal di Meggiorini, Barreto e Almiron. Ricordi indelebili che per noi valgono quanto una Champion: ricordatelo tifosi juventini!!!! Le emozioni non si misurano solo con i titoli!!!!


Flora Lavopa
avatar
Flygirl
Moderatore
Moderatore

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 25581
Data d'iscrizione : 10.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da nicola il Gio Ott 26, 2017 7:37 am

Io a 6 partite purtroppo non ci arrivo ne indico solo 3 Bari Milan 2 a 1 Joao Paulo Simone Joao Paulo poi Bari Foggia 2 a 1 Tovalieri Di Biagio Amoruso poi Bari Castel di Sangro 31 ventola Guerrero volpi e rigore di non ricordo chi del Castel di Sangro

_________________
Aspettando un grande Bari!
avatar
nicola
fedelissimo
fedelissimo

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 665
Data d'iscrizione : 18.04.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da giuseppe79 il Gio Ott 26, 2017 11:35 am

@Flygirl ha scritto:IL ROSA NEL BIANCOROSSO - #9 Flora Lavopa
~ I SEI RICORDI PIÙ BELLI.
Seguo il Bari da bambina, ed i “ringraziamenti” vanno sempre a mio padre, che ha tramandato questa passione a me e mio fratello e noi, di conseguenza, ai nostri figli. E’ bello vederci allo stadio: tre generazioni al seguito della Bari.
Non ricordo la prima volta che misi piede allo stadio (ahime) ma so solo che ci andai per vedere quel folletto di Italo Florio, che , oramai conoscevo alla perfezione, ma solo per i tanti aneddoti raccontati da mio fratello (che ci metteva del suo pure). Lui, essendo “il maschietto”, poteva ed aveva tutto il diritto di accompagnare mio padre. Io no, ero la femminuccia, e “pareva brutto” (effettivamente a quei tempi non era facile per le donne) che andassi allo stadio. “Roba da uomini” diceva mia madre, che lo dice tutt’ora, quando mi vede con sciarpa e cappellino “Bari” che mi organizzo piena di ansie, per la partita. Di Idoli, di squadre, di partite e di campionati da ricordare ce ne sono tanti per me ma,provo ad elencare qui i “miei” personali 5 punti:

•IL BARI DI CATUZZI
L’uomo dei miracoli e della zona, che riusci’ ad accarezzare il sogno, portando in prima squadra i suoi gioielli della primavera: De trizio, Caricola, i fratelli Loseto, Cuccovillo, De Rosa, ecc.
Il Bari dei baresi, ragazzini terribili che giocavano senza paura, mettendo in campo tutti gli insegnamenti del mister alla lettera, senza (quasi) sbagliare un colpo, e con un Maurizio Jorio che concretizzava da vero cecchino da area di rigore.

•IL BARI ELIMINA LA GRANDE JUVENTUS
Era il periodo magico della “grande signora”, imbattibile e seguitissima soprattutto al Sud. In classe erano quasi tutti bianconeri, e le ragazzine impazzivano per il bell’Antonio, e pur non capendo nulla di calcio, tifavano Juve solo per questo. A me faceva rabbia, una rabbia infinita, ed ero costretta a subire sfotto’ perche’ il Bari militava in serie C, e non avrebbe avuto vita facile agli ottavi di Coppa Italia con la grande Juve. Ma noi eravamo gia’ felici cosi’ e loro non avrebbero potuto mai capire, per usare uno slogan in voga adesso. Invece non solo il Bari vinse 2-1 a Torino, con gol di Lele Messina e del fantastico Toto’ Lopez al 91° , con un Michele Salomone che lascio’ tutti noi, per qualche minuto senza notizie, avendo fatto cascare (per la gioia si presume) tutto il suo impianto, ma elimino’ la Juve piena zeppa di campioni come Platini e Rossi (e molto arrabbiati) davanti a 40000 spettatori con una grande festa finale: fu un impresa che noi tutti ricordiamo ancora, perche’ ci riscatto’ dalle tante umiliazioni subite per la retrocessione in serie C.
Io fui felice ancora di piu’: mi presi una rivincita, a dir poco soddisfacente, con il secchione della classe, antipatico e juventino fino al midollo!

•30/09/1984 BARI-LECCE
Terza giornata di campionato di serie B. Quella domenica tornavo a Bari in treno dall’Emilia, ed era molto difficile poter conoscere il risultato, in quanto la tecnologia non era cosi’ avanzata. Il cuore mi batteva, volevo notizie, cercavo qualcuno negli scompartimenti che potesse dirmi qualcosa, ma nulla. Per me era importante quella partita, non ci stavo a perdere contro il Lecce, per nessun motivo! Li avevo visti gioire nel nostro stadio solo due anni prima per la vittoria, e non avevo dimenticato. In stazione centrale ad attendermi c’era mio padre, e dal suo sorriso capi’ tutto: il Bari non solo aveva vinto, ma Bergossi (uno dei miei idoli) aveva segnato un eurogol, che tutt’ora, per me, resta il piu’ bello della nostra storia!.

•BARI-PESCARA 2-0
Era il campionato 1984-85, con mister “maciste” Bolchi in panchina, che dalla serie C ci stava portando nella massima serie. La citta’ era un tripudio di colori bianchi e rossi, tutti i quartieri addobbati a festa, e quella partita era fondamentale. Il lungomare era un’unica, immensa, carovana di auto con bandiere e sciarpe fuori dai finestrini, uno spettacolo che i ragazzi di oggi possono solo immaginare !!!!…..lo stadio della Vittoria era gremito, 40000 cuori che battevano all’unisono e che spingevano la squadra alla vittoria che ci avrebbe portati nel paradiso del calcio, dopo diciotto anni (se non ricordo male). La squadra sembrava impacciata, ma per fortuna la vittoria arrivo’ con una grande festa, anche piu’ bella ,forse perche’ piu’ “semplice e genuina”, di quella di maggio 2009. Di quella partita ricordo mio padre in lacrime che mi chiedeva un pizzicotto sul braccio per capire se stesse sognando o meno, e Danilo Ronzani , ex biancorosso rimasto molto affezionato a Bari, che dopo il rigore di Bergossi, scaravento’ il pallone in rete con un gesto rabbioso, quasi a dire “ e tanto ci voleva”????..altri tempi, uomini prima che calciatori…….

•BARI-MILAN 2-1
Era il 19 maggio 1991, e ricordo quella partita perche’ e’ stata la mia prima e unica volta in curva nord al San Nicola. Uno stadio stracolmo di gente ed una curva piu’ bella e colorata del solito. Non so quale miracolo avvenne quel giorno che mi porto’ li’, in mezzo alla bolgia, da sola con un’amica!!!. Un Milan stellare ed un Bari ben messo in campo, con un Joao Paolo strepitoso, autore di due gol, autentico idolo della tifoseria, ed io mi ritrovai a saltellare e cantare “sai chi e’ quel giocatore che, assomiglia al magico Pele’…….bel campionato davvero: noi ci salvammo ed il Lecce retrocesse!

•BARI JUVENTUS 3-1- 12/12/2009
Questa e’ la partita piu’ recente che ha lasciato un segno e non solo in me. Ancora oggi ricordo i brividi, per l’emozione e il freddo: un’aria gelida dai Balcani colpi’ Bari in quei giorni, e il 12 dicembre nevico’ fino a poche ore della gara. Ci avviammo presto allo stadio, perche’ era previsto il tutto esaurito, anche per i tanti, tantissimi tifosi juventini provenienti da tutto il meridione. Il Bari di Ventura, e del suo “se vogliamo, possiamo”, ci stava facendo sognare, e quella partita valeva tanti anni di delusioni e di rivincite rimandate. Il nostro Bari, sotto i riflettori, di sabato sera, affronto’ una Juve piena di campioni (anche se poco brillante quel campionato) e la umilio’, la calpesto’, lasciando tutti noi con gli occhi lucidi dalla commozione ed Il freddo non lo sentivamo piu’ Quella notte faticai a prendere sonno, e non fui l’unica, rivedevo ancora tutte le fasi della partita nella mente, tutte le azioni ed i tre fantastici goal di Meggiorini, Barreto e Almiron. Ricordi indelebili che per noi valgono quanto una Champion: ricordatelo tifosi juventini!!!! Le emozioni non si misurano solo con i titoli!!!!


Flora Lavopa
avatar
giuseppe79
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 31.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da SABVANBARI il Gio Ott 26, 2017 12:49 pm

ognuno di noi ha ricordi diversi ma queste partite sono belle x tutti andando più in avanti nel tempo ci aggiungerei la mitica Bari VirtusLanciano 4 a 3 in rimonta e l'emozionante Bari Novara 4 a 1.
avatar
SABVANBARI
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 3553
Data d'iscrizione : 25.06.11

Foglio di personaggio
FTB:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da il bianco e il rosso il Gio Ott 26, 2017 1:23 pm

4 o 5 o 6 o.... al cuore non si comanda quei colori Bianchi e Rossi fan belle tutte le partite....

_________________
al mio segnale scatenate l'inferno... :sciarpa:
avatar
il bianco e il rosso
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 2412
Data d'iscrizione : 13.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da colino e marietta il Gio Ott 26, 2017 9:26 pm

Grazie Fly, per aver ricordato questi 6 memorabili momenti! Che, come hai descritto, non rappresentarono solo una partita di calcio.........
Nessun tifoso del BARI (perché ai miei/nostri tempi si diceva "il BARI", mentre "la BARI" lo dicevano i nostri genitori) potrà mai rimuovere quei ricordi, ai quali aggiungerei anch'io quel BARI-castel di sangro citato da Nicola e il BARI-novara della Meravigliosa Stagione come ha detto SAB. 
ma io porto nel cuore anche la promozione dalla serie C alla serie B del 1976/77 festeggiata con mio fratello che proprio quell'anno aveva lasciato BARI per lavoro ma che volle esserci quel giorno: la mia prima promozione e l'emozione del primo "carosello" con la sua macchina con una bandiera biancorossa "fatta in casa" fuori dal finestrino..............fantastico!!
avatar
colino e marietta
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 8093
Data d'iscrizione : 26.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da SeriAmente il Ven Ott 27, 2017 5:23 am

Tutti promossi ! Avete dimostrato aver studiato bene la Storia del Bari. La memoria non vi fa difetto.
avatar
SeriAmente
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 13903
Data d'iscrizione : 12.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da redwhiteflag il Ven Ott 27, 2017 9:33 am

Ne ricordo tante, piu' di 6. Sopra tutte le altre una mitica vittoria a San Siro 3 a 1 con Magnanini infortunato messo a fare il palo all'ala sinistra e un altro che si mise in porta e fece miracoli (allora non esistevano sostituzioni). Poi un Bari di ragazzini che batté al DElla Vittoria il terribile Catanzaro 3 a 1 in cui Florio faci' u matt!!!
avatar
redwhiteflag
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 5197
Data d'iscrizione : 12.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da fabbio il Ven Ott 27, 2017 10:57 am

Io ogni tanto mi rivedo degli spezzoni della partita Bari Palermo 2010. Al 4 gol di koman puntualmente mi alzo in piedi sul divano e faccio la ola da solo
avatar
fabbio
fedelissimo
fedelissimo

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 484
Data d'iscrizione : 14.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da SeriAmente il Ven Ott 27, 2017 1:52 pm

@fabbio ha scritto:Io ogni tanto mi rivedo degli spezzoni della partita Bari Palermo 2010. Al 4 gol di koman puntualmente mi alzo in piedi sul divano e faccio la ola da solo
Shocked io mi preoccuperei.
avatar
SeriAmente
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE


Numero di messaggi : 13903
Data d'iscrizione : 12.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: "le mie sei partite piu' belle"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum