17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1

URL:

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1 Empty 17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1

Messaggio Da Flygirl il Mar 17 Set - 10:14

Un’attesa spasmodica da parte dei tifosi di Bari e Reggina per una sfida da antichi sapori, per una partita che non poteva essere come tante altre. Una gara che ha inevitabilmente riportato alla mente momenti vissuti in altre categorie (A e B) e palcoscenici calcistici che hanno poco a che fare con la serie C. E per una partita così significativa non poteva mancare il pubblico delle grandi occasioni (con circa 16.000 spettatori). Una festa sugli spalti - con le due tifoserie gemellate - ma anche una battaglia in campo. Così ne è venuto fuori un pari giusto fra due squadre che si sono equivalse e che hanno cercato di vincere fino alla fine.
Per il Bari si tratta del primo punto della stagione anche al “San Nicola”. Con questo pareggio la squadra biancorossa resta sempre ad un punto dai calabresi e raggiunge quota sette in classifica (con due vittorie, entrambe in trasferta, ed un pareggio). La Reggina, invece, conquista il secondo pareggio consecutivo in trasferta, un risultato che permette ai calabresi, unitamente alle due vittorie casalinghe, di restare ancora imbattuti in queste prime quattro giornate di campionato.
LA PARTITA
Il tecnico del Bari, Giovanni Cornacchini, con il 3-5-2 manda in campo: Frattali; Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Kupisz (72’, Berra), Awua, Scavone (54’, Floriano), Bianco (80’, Hamlili), Costa (80’, Corsinelli); Ferrari (54’, D’Ursi), Antenucci.
Con lo stesso modulo l’allenatore della Reggina, Domenico Toscano schiera: Guarna; Rossi, Bertoncini, Loiacono; Rolando (69’, Garufo), Bianchi, Sounas (58’, Bellomo), De Rose, Bresciani (58’, Rubin); Corazza (88’, Paolucci), Reginaldo (69’, Doumbia).
Parte forte la Reggina che con grande personalità costringe il Bari nella propria metà campo. La pressione calabrese ben presto produce i frutti sperati perché Corazza (7’), lasciato incredibilmente solo in area, appoggia agevolmente la sfera in rete e porta in vantaggio la Reggina. Gli ospiti continuano a giocare con grande intensità e così si rendono ancora pericolosi con Sounas. Ma col passar dei minuti il Bari riordina le idee e allenta la pressione della Reggina. La reazione biancorossa, tuttavia, è racchiusa in un tiro debole e centrale di Antenucci (18’) al termine di una pregevole azione personale di Awua. Nella ripresa entra in campo un altro Bari. Più aggressivo e più alto si rende subito pericoloso con Antenucci (47’), ma il suo tiro è centrale e facilmente parato da Guarna. Il pareggio non arriva e così Cornacchini decide di potenziare il reparto offensivo con l’inserimento di Floriano e D’Ursi. E i risultati si vedono perché il Bari gioca meglio e si rende più pericoloso. In effetti, passa qualche minuto e Sabbione (62’) sugli sviluppi di un calcio d’angolo pareggia per il Bari. I biancorossi provano a vincere la partita fino alla fine, ma le due squadre concedono poco e il risultato non cambia.
ANALISI E COMMENTI
Un pareggio giusto, dunque, tra due squadre che si sono divise equamente i due tempi. Decisamente meglio nel primo tempo la Reggina per personalità e determinazione, indubbiamente meglio il Bari nella ripresa per coraggio e intensità. I biancorossi, in effetti, nel primo tempo appaiono lenti, bassi e impauriti.“Abbiamo concesso un tempo - ha dichiarato Cornacchini ai microfoni di RadioBari - ma poi la squadra ha reagito molto bene. Possiamo fare meglio e dobbiamo lavorare ancora molto, ma siamo sulla strada giusta. Non sono soddisfatto, ma non era facile perché la Reggina gioca bene. Al di là del modulo, tuttavia, bisogna avere più coraggio. Dobbiamo crescere alla svelta. Sono rammaricato perché con poco si poteva portare a casa una vittoria, ma sono contento per la reazione. Sembrava una partita di serie B con un pubblico incredibile”.
Nella ripresa in realtà si è visto un Bari migliore, più determinato e più aggressivo, ma ancora con dei limiti nelle conclusioni a rete. Ancora poche conclusioni pericolose da parte dei biancorossi. E per vincere le partite bisogna tirare di più nello specchio della porta. Ad ogni modo la squadra ha giocato meglio ed è stata più imprevedibile e pericolosa dopo l’ingresso in campo di Floriano e D’Ursi con relativo cambio di modulo. Mentre a centrocampo ha dominato Awua che ha impressionato per personalità, coraggio e giocate di qualità. Il Bari, insomma, dovrà ripartire da questo secondo tempo. Ovviamente si sperava nel risultato pieno, ma considerando l’avversario di primissimo piano e lo svantaggio iniziale il punto è guadagnato. Per vincere questo campionato, tuttavia, bisognerà cambiare marcia.
Rino Lorusso International web post
Flygirl
Flygirl
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE
17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1 Offlin10


Numero di messaggi : 25773
Data d'iscrizione : 10.01.10

Torna in alto Andare in basso

17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1 Empty Re: 17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1

Messaggio Da Nick il Rosso il Mar 17 Set - 16:47

No, il Bari può ripartire con un nuovo allenatore. E basta!
Nick il Rosso
Nick il Rosso
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE
17/09/2019 IN UN “SAN NICOLA” DA AMARCORD TRA BARI E REGGINA FINISCE 1-1 Offlin10


Numero di messaggi : 6178
Data d'iscrizione : 01.06.14

Foglio di personaggio
FTB:

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum