10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

URL:

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso

10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI Empty 10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

Messaggio Da Ospite Ven 10 Mag - 14:07

Giornata di verdetti o tutto (o molto) sarà rimandato all'ultima? Non c'è una partita in questo turno che non pesi sull'economia della classifica, in testa, nei play off e nei play out. Impossibile quindi generare una gerarchia di importanza: da Livorno-Brescia, anticipo del venerdì, a Varese-Crotone, il posticipo, ogni risultato potrebbe diventare una festa o far diventare l'ultima giornata decisiva. Come ha detto il presidente Abodi: queste due giornate valgono come i play off e i play out.

LIVORNO-BRESCIA Venerdì ore 20:45. Mancherà per squalifica il metronomo del centrocampo bresciano: Budel. I lombardi hanno conquistato 3 vittorie nelle ultime 4 gare, il Livorno con 41 reti ha il miglior attacco in casa. Sono infortunati Siligardi e Gentsoglou fra i toscani, Bouy nel Brescia.

ASCOLI-TERNANA Sabato ore 15. Squalificati Zaza e Montalto nell'Ascoli, pesantissima soprattutto l'assenza della punta visto che i marchigiani hanno a disposizione un solo risultato. L'Ascoli ha racimolato 13 punti nel girone di ritorno, meno di tutti gli altri, con 6 sconfitte consecutive. Infortunati Dianda, Lauro e Maniero nella Ternana che deve fare almeno un punto in chiave salvezza e ritrova Vitale, Di Deo e Masi. In dubbio Peccarisi nel'Ascoli che però dovrebbe farcela.

BARI-CESENA Sabato ore 15. Squalificati Comotto e Volta nel Cesena, Ghezzal nel Bari, che ha portato a casa 7 vittorie nelle ultime 12 partite e solo due sconfitte. Nessuna delle due squadre è al riparo dai play out, per questo servono punti. Infortunato Graffiedi nel Cesena, in dubbio Tonucci e Morero.

EMPOLI-CITTADELLA Sabato ore 15. Squalificato Baselli nel Cittadella che ritrova Dumitru. Mentre fra i toscani fuori per infortunio Pratali, Laurini e forse Tonelli. L'Empoli cerca i tre punti per sognare ancora i playoff, Cittadella con lo spauracchio play out.

JUVE STABIA-HELLAS VERONA Sabato ore 15. Squalificati Mezavilla e Murolo nella Juve Stabia che ha bisogno di due punti per dirsi salva. L'Hellas Verona viene da undici risultati utili. Assenti gli infortunati Mbakogu e Pompilio fra i campani, Carrozza fra i veneti che ritrovano però Ceccarelli.

MODENA-VICENZA Sabato ore 15. Squalificato Andelkovic fra i canarini che forse dovranno fare a meno del proprio capitano Perna. Il Vicenza viene da 4 sconfitte consecutive esterne, il Modena invece non perde in casa dal 19 marzo.

PADOVA-SPEZIA Sabato ore 15. Squalificato Madonna nello Spezia che deve fare a meno anche del proprio bomber Sansovini. Il Padova viene da sei risultati utili, 13 punti nelle ultime 7 partite invece per lo Spezia. Sono però infortunati Cuffa, Babacar e forse Farias fra i biancoscudati che nelle ultime due giornate ha rovinato, in parte, i sogni di Sassuolo e Novara.

PRO VERCELLI-NOVARA Sabato ore 15. Niente di scontato nel derby, al Pro per l'onore, il Novara invece per i play off anche se nelle ultime tre partite ha ottenuto solo un punto. Tantissimi gli infortunati Lepiller, Mehmeti, Alhassan, Baclet nel Novara, Modolo, Grossi, De Paula, Murante ed Horacio Erpen per la Pro.

REGGINA-GROSSETO Sabato ore 15. Il Grosseto ha totalizzato una vittoria in trasferta e otto punti in tutto. Ma nonostante la retrocessione continua a farsi valere. La Reggina invece è tornata al successo a Cittadella dopo 1 punto in 4 partite e spera nella salvezza diretta. Infortunato Lucioni nella Reggina, squalificato Delvecchio fra i maremmani.

VIRTUS LANCIANO-SASSUOLO Sabato ore 15. Testa-coda da brivido, terzo match point per gli emiliani, Virtus che rischia i play out (se ci saranno). Squalificato Almici fra gli abruzzesi. Sassuolo con solo undici punti nelle ultime dieci partite, Virtus Lanciano regina degli X: 19 in totale. Infortunati fra i neroverdi Valeri, Troianiello, Gazzola e Bianchi, Casadei e Marceta per i padroni di casa.

VARESE-CROTONE Lunedì ore 20,45. Squalificati Martinetti nel Varese, Mazzotta, Gabionetta e Maiello per i calabresi. Varese 7 punti in 3 partite con Agostinelli in panchina, il Crotone segna almeno un goal da 5 partite consecutive. Infortunati Fiamozzi e Carrozzieri fra i lombardi, Addae per la squadra di Drago.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/REBUS_SERIE_bwin__THRILLING_IN_11_CAMPI/889964
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI Empty Re: 10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

Messaggio Da Ospite Sab 11 Mag - 13:57

TRIPLETTA LIVORNO, ORA E' SECONDO

10/05/2013

Chi si aspettava qualche verdetto in chiave play off o promozione deve ricredersi. Almeno fino a sabato sera.Infatti con la netta vittoria al Picchi per 3 a 0 ai danni del Brescia, il Livorno si riporta al secondo posto e ora sta a guardare le sue concorrenti, Sassuolo e Hellas Verona, costrette a vincere.
3 a 0 il risultato finale, grazie a due reti, abbastanza simili su respinta corta di Arcari, da parte di Belingheri e, nel secondo tempo, quella di Dionisi al 58' che chiude il conto.
All'Armando Picchi dopo l'iniziale conclusione di Scaglia deviata da Fiorillo, sono i padroni di casa a prendere il controllo delle operazioni. Il vantaggio per il Livorno arriva all'11' quando Belingheri approfitta di una corta respinta di Arcari su tiro di Dionisi per portare in vantaggio i toscani. Al 25' i labronici raddoppiano sempre con Belingheri, che porta a 14 le proprie segnature stagionali, con un gol in fotocopia: indecisione di Arcari su tiro dalla lunga distanza di Emerson, il centrocampista del Livorno è il più lesto ad avventarsi sulla sfera e a battere nuovamente il portiere. L'uno-due subìto taglia le gambe al Brescia, incapace di reagire e rendersi pericoloso dalle parti di Fiorillo. Nella ripresa le rondinelle sembrano entrare in campo con un piglio migliore, ma alla prima occasione vengono nuovamente punite. Al 13' è Dionisi a fare tris con un diagonale imprendibile per Arcari dopo un bel pallone messo in mezzo da Paulinho. Scaglia con una conclusione da fuori area prova a riaprire i giochi, ma di fatto il Livorno controlla agevolmente in mezzo al campo la partita, fino al fischio finale.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/tripletta_livorno__ora_e_secondo/890177
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI Empty Re: 10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

Messaggio Da Ospite Sab 11 Mag - 21:53

SI DECIDE TUTTO ALL'ULTIMA GIORNATA

Sarà un'ultima giornata che deciderà tutto o quasi. Le due promozioni che potrebbero diventare tre se non si dovessero disputare i play off (l'ultimo posto se lo contendono Varese e Brescia) e, grazie anche agli scontri diretti, le retrocessioni ancora in dubbio con i play out che potrebbero ancora giocarsi (in lizza cinque squadre). 23 reti, con doppietta di Cacia che stacca Ardemagni in testa alla classifica capocannonieri, tre vittorie esterne, nessuno 0 a 0,il Sassuolo che spreca il terzo match point e Hellas Verona come il Livorno che potrebbero, allo stesso modo dei neroverdi, sabato prossimo alzare la coppa di squadra prima classificata.

Lanciano-Sassuolo 2-2
Il Sassuolo non riesce a sfruttare il terzo match ball promozione e si complica la vita. La squadra di Di Francesco esce dal 'Biondi' di Lanciano solo con un pareggio (2-2), che però non basta a garantirsi la salita matematica in Serie A. Tutto rinviato al prossimo match in casa contro il Livorno. Per gli uomini di Gautieri, arriva contro la capolista un punto preziosissimo per rimanere sopra la linea playout. Inizio fulmineo dei padroni di casa che sbloccano il risultato dopo soli 4 minuti con Vastola, bravo a girare di testa sul traversone di Mammarella dalla sinistra. I neroverdi si riprendono dall'avvio-choc e si rimettono in carreggiata al 18' con una punizione impeccabile di Berardi: Leali è battuto sul secondo palo. Gradualmente gli ardori del Lanciano si placano e il Sassuolo prende in mano la partita. Al 27'Chisbah porta in vantaggio gli ospiti sfruttando una corta respinta di Leali.Prima dell'intervallo, Piccolo riporta i conti in parità con un bel sinistro dal limite che vale il 2-2 (41'). La ripresa si apre come il primo tempo, con gli uomini di Gautieri più aggressivi e il Sassuolo che non riesce ad avanzare.Ci prova Boakye a dare la scossa agli emiliani sfiorando la rete in un paio di occasioni. Il match rimane vivo e aperto ad ogni risultato, con il Sassuolo che si avvicina al terzo gol con Chisbah. Nel finale, complice stanchezza e terreno pesante, i ritmi calano. Nel finale, però, è il Lanciano ad avvicinarsi alla vittoria con una conclusione insidiosa di Vastola, che non riesce poi a sfruttare un retropassaggio errato di Longhi per Pomini. Provvidenziale l'intervento del portiere ospite, che poi esce dal campo infortunato.

Bari-Cesena 2-1
Il Bari supera il Cesena 2-1 con entrambe le squadre che festeggiano la permanenza matematica in Serie B. Tutte nella ripresa la reti. Ospiti in vantaggio al 22' con Morero, di testa, su calcio d'angolo di Giandonato. Nel finale la rimonta del Bari. Il pareggio a due minuti dal termine di Caputo, che con un sinistro al volo da centro area batte Campagnolo. Passano due minuti e Ceppitelli sorprende la difesa avversaria con un inserimento sul secondo palo.

Reggina-Grosseto 1-0
La Reggina batte un combattivo Grosseto grazie al suo uomo di maggior talento, David Di Michele, e si avvicina sempre di più alla salvezza. Gli amaranto infatti si portano a 48 punti, a +7 dal quartultimo posto e a+1 dalla coppia formata Lanciano e Cittadella, attualmente quintultima. Non è stato facile per la squadra di Pillon avere la meglio sui toscani, che pur retrocessi non hanno regalato nulla in queste ultime partite visti i recenti pareggi contro Varese e Pro Vercelli. Al 10' del primo tempo Barillà sfiora la rete per i padroni di casa, che mettono tanta pressione dalle parti di Lanni ma non riescono a trovare il varco giusto per passare in vantaggio. In avvio ripresa è il Grosseto a sfiorare il gol con Piovaccari che da due passi in mischia colpisce l'esterno della rete. Al 15' d'ora sono ancora gli ospiti, decisamente più reattivi nella ripresa, ad andare vicini al vantaggio con il solito Piovaccari, chiuso da Baiocco. Fischnaller sveglia la Reggina verso metà ripresa impegnando Lanni alla respinta. Ancora il portiere del Grosseto è protagonista sulla rovesciata acrobatica di Di Michele, che termina sulla traversa dopo la respinta dell'estremo difensore. La Reggina aumenta la propria pressione nel finale di partita e a 4' dal termine trova il vantaggio con Di Michele, che su punizione beffa Lanni. Vittoria importantissima quella conquistata dalla squadra di Pillon, che guarda con più tranquillità alla gara di sabato prossimo con il Vicenza nella quale basterà un punto per evitare i playout.

Empoli-Cittadella 1-0
L'Empoli batte di misura il Cittadella ottenendo una preziosissima vittoria lungo la corsa playoff. Per i toscani, il miglior biglietto da visita in vista della prossima trasferta sul campo del Verona. Al 'Castellani' il primo tempo è a senso unico, con la squadra di Sarri che domina il gioco ma non riesce a perforare la difesa veneta. Nella ripresa anche sfortunata la formazione toscana, che timbra una traversa sul destro di Maccarone (11'). Un minuto dopo, i toscani riescono finalmente a sbloccare il risultato con il colpo di testa vincente, da due passi, di Croce sul cross dalla destra di Moro.Per il centrocampista, secondo gol stagionale. Tavano spreca un'occasionissima per il raddoppio, ma l'1-0 basta per superare un Cittadella comunque generoso.

Juve Stabia-Verona 0-3
Successo netto del Verona sul campo della Juve Stabia (0-3) e altro mattoncino verso la Serie A per la formazione di Mandorlini. I padroni di casa si consolano ottenendo la salvezza matematica nonostante il ko. Bastano quattro minuti agli scaligeri per superare la difesa di casa con la rete di Cacia, abile a concretizzare al meglio un contropiede. Ma un minuto prima grande brivido per il Verona che si salva grazie alla traversa centrata da Bruno con un bolide da fuori area. Ancora Cacia sfiora il raddoppio, poi timidamente le 'Vespe' provano ad uscire dal guscio a caccia del pareggio e prima dell'intervallo si rendono pericolose. Nella ripresa, dopo 3 minuti, i padroni di casa restano subito in dieci per il secondo giallo sventolato a Di Cuonzo. Quindi Cacia firma la rete del raddoppio (8') con un tocco di sinistro. E' la rete che taglia le gambe ai campani. Al 21', è Raphael a scrivere il suo nome nel tabellino con il gol del definitivo 0-3 al termine di uno spunto personale. E ora, complice il pari del Sassuolo, il Verona punta alla promozione diretta.

Modena-Vicenza 0-1
Il Vicenza espugna Modena (0-1) e conquista un successo importantissimo per continuare a restare in orbita playout. Contro gli emiliani i biancorossi incassano l'intera posta e riescono ad agganciare a quota 41 l'Ascoli, fermato sul pari in casa dalla Ternana. Il Modena parte bene e sfiora in due occasioni il vantaggio con Ardemagni. I biancorossi, scesi in Emilia con molti più stimoli, rispondono con gli spunti di Mustacchio, Milanovic e Giacomelli. Il Vicenza passa nella ripresa con il sinistro vincente di Mustacchio da fuori area (10'). Agli uomini di Dal Canto, in attesa della sfida-verità con la Reggina, basta e avanza così.

Ascoli-Ternana 1-1
Ascoli e Ternana si spartiscono la posta: 1-1. Un risultato che salva matematicamente gli umbri ed aggrava la situazione dei bianconeri. Partita poco emozionante viste le pochissime occasioni da gol. Ascoli in vantaggio dopo soli due minuti con un colpo di testa di Ricci su calcio d'angolo. Nel secondo tempo il pareggio della Ternana al 17' con Vitale,su calcio di rigore. Poco dopo la mezzora l'Ascoli ha la possibilità di ripassare in vantaggio, ma Fossati si fa parare un penalty da Brignoli.

Pro Vercelli-Novara 1-2
Il Novara vince il derby piemontese con la Pro Vercelli e chiude il campionato al quinto posto, conquistando matematicamente i playoff, qualora questi vengano disputati. Alla squadra di Aglietti, dopo una rimonta strepitosa, non resta adesso che attendere i verdetti di Sassuolo-Livorno e Hellas Verona-Empoli dell'ultima giornata per continuare a coltivare il sogno di una promozione. La Pro Vercelli, nonostante la già certificata retrocessione, è scesa in campo davanti al proprio pubblico con il coltello tra i denti. Alla prima vera occasione le bianche casacche vanno in vantaggio al 31' con Scaglia,il cui traversone dalla sinistra viene deviato da Lisuzzo e carambola in rete.Il pareggio degli azzurri è immediato: due minuti dopo il gol subìto Lazzari supera la difesa vercellese e batte con un destro all'angolino Bardi. Nel finale di primo tempo la Pro sfiora il vantaggio con Ragatsu, che tutto solo in area manda a lato. Ancora gli ospiti vanno vicini al gol al quarto d'ora del secondo tempo, ma Bardi si fa trovare pronto sulla conclusione di Iemmello. Aglietti le prova tutte per portare a casa i tre punti, buttando nella mischia Libertazzi, all'esordio in Serie B. L'attaccante di scuola juventina prima colpisce il palo al 25', poi fa centro al 36' a porta sguarnita su assist di Seferovic. E' la rete che consente al Novara di sperare ancora nei playoff.

Padova-Spezia 1-1
Al termine di un match caratterizzato da poche emozioni, tra Padova e Spezia termina con un pareggio (1-1) che comunque soddisfa entrambe le squadre. I biancoscudati ottengono un punto per congedarsi dal proprio pubblico a testa alta, i liguri per raggiungere la salvezza. All'Euganeo passano in vantaggio i padroni di casa con un colpo di testa di Ze Eduardo su assist di Rispoli (44'). Nella ripresa lo Spezia trova il pareggio con Di Gennaro, che al 20' trasforma il rigore concesso per l'intervento di Cionek sullo stesso trequartista.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/SI_DECIDE_TUTTO_ALL_ULTIMA/890494
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI Empty Re: 10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

Messaggio Da Ospite Lun 13 Mag - 11:46

VARESE-CROTONE CHIUDE LA 41a GIORNATA

La coda della 41a giornata si chiama Varese-Crotone match che, nonostante la corsa dei lombardi verso i play off, sarà ininfluente ai fini della classifica. Infatti comunque andrà la sfida dell'Ossola, sabato prossimo al Rigamonti nello spareggio play off (se si giocheranno), il Brescia dovrà fare tre punti proprio contro gli uomini di Agostinelli che d'altra parte non dovranno perdere. Gli scontri diretti infatti non lasciano scampo al Brescia che si trova, prima di stasera, con lo stesso numero di punto dei Calori e dei suoi. Squalificati Martinetti nel Varese, Mazzotta, Gabionetta e Maiello per i calabresi. Varese 7 punti in 3 partite con Agostinelli in panchina, il Crotone invece segna almeno un goal da 5 partite consecutive. Infortunati Fiammozzi e Carrozzieri fra i lombardi, Addae non sarà disponibile per Drago.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/VARESE_CROTONE_CHIUDE_LA_41a_GIORNATA/890205
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI Empty Re: 10 mag - legaserieb.it - REBUS SERIE bwin, THRILLING IN 11 CAMPI

Messaggio Da Ospite Mar 14 Mag - 10:19

IL CROTONE RAGGIUNGE IL VARESE NEL FINALE: 1-1

Beffa atroce per il Varese, raggiunto
sull'1-1 in casa dal Crotone nei minuti finali del posticipo della 41/a
giornata del campionato di Serie B. Una rete di Oduamadi consente ad un
Varese determinato di chiudere in vantaggio la prima frazione: al 29' il
nigeriano ribadisce in rete la grande rovesciata di Neto Pereira respinta
con una prodezza da Caglioni. Buona la prova degli uomini di Agostinelli
che cercavano tre punti fondamentali in chiave playoff. Il Crotone, però,
non ha regalato nulla e nella ripresa nonostante l'inferiorità numerica
trova comunque il pareggio. Calabresi in dieci dal 32' della ripresa per
l'espulsione di Abruzzese per doppia ammonizione. Quando ormai il Varese
pregustava una vittoria importante, a quattro minuti dalla fine arriva il
gol del Crotone con il neoentrato Ciano che fulmina Bressan con un
sinistro da fuori area all'incrocio dei pali. Per la squadra di
Agostinelli cambia poco, servirà comunque una vittoria o un pareggio a
Brescia per raggiungere i playoff.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/VARESE_CROTONE_FINISCE_1_A_1/893051
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto


Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.