21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA

URL:

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso

21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA Empty 21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA

Messaggio Da Ospite Ven 21 Feb - 20:27

Parte con il classico anticipo del venerdì sera la 26a giornata di Serie B Eurobet: si comincia alle ore 20.30 all'Ezio Scida con Crotone-Brescia. Big match delle 15 del sabato è sicuramente quello che si gioca a Lanciano, tra due squadre rivelazione la Virtus e il Latina, mentre alle 18 a Palermo giocano la capolista e un ambizioso Spezia. Interessanti anche due big match della zona retrocessione: Juve Stabia-Cittadella e Novara-Reggina.

VENERDì ORE 20.30
CROTONE-BRESCIA: le due squadre si trovano vicinissime in classifica, dove i lombardi precedono di un solo punto i calabresi proprio al confine della zona playoff. Le rondinelle hanno perso una sola partita nelle ultime dodici, mentre è stato più tortuoso, dopo un inizio entusiasmante, l'ultimo periodo in casa Crotone. Le rondinelle dovranno fare a meno per squalifica di Sodinha, mentre saranno indisponibili diversi giocatori: Diouf, Juan Antonio, Lasik, Mitrovic, Mori, Saba, Zambelli. In dubbio Cragno. Fra i pitagorici invece non c'è che l'imbarazzo della scelta: in attacco dubbio De Giorgio Bidaoui.

SABATO ORE 15
BARI-PESCARA: fino a poche giornate fa il Pescara si aggirava nelle zone alte della classifica, ma cinque sconfitte consecutive hanno portato a un ridimensionamento della squadra abruzzese che comunque mantiene otto punti sul Bari che sta cercando, con risultati alterni, di tirarsi fuori da una situazione delicata. Gli uomini di Marino dovranno fare a meno di Samassa, capuano e Sforzini, oltre che dello squalificato Salviato. Nel Bari invece è stato fatto out dal giudice sportivo Polenta, sostituito dall'Under 21 Chiosa. Dubbio Nadarevic.

CARPI-CESENA: il Cesena si sta rilanciando e dopo ben otto risultati utili consecutivi è ora salita al quarto posto, il Carpi dal suo sta facendo un grande campionato al di là di quelle che erano le aspettative. I bianconeri dovranno fare a meno di Coppola e Ingegneri, mentre Camporese non è al meglio. I padroni di casa non avranno lo squalificato Porcari e Pesoli infortunato. In dubbio Romagnoli e Lollo non al meglio, ballottaggio a centrocampo fra Bertoni (favorito) e Bianco.

JUVE STABIA-CITTADELLA: la sfida del Menti se non è un'ultima spiaggia, a tre mesi dalla fine del campionato, è sicuramente uno scontro diretto importante. Il Cittadella ha sette punti di vantaggio ma viene da cinque sconfitte consecutive. Le vespe hanno raccolto due turni fa una delle due vittorie stagionali. Sono soltanto due i precedenti, un 1-1 della scorsa stagione e il 3-1 dei gialloblu ottenuto nel 2011. I campani perdono Ghiringhelli per squalifica, sostituito da Piccioni o Romeo, e ritrovano Lanzaro, mentre per il Cittadella sono out: Lora, Djuric, Piscitella e Marino, mentre ce la dovrebbe fare Donnarumma.

NOVARA-REGGINA: una gara che nessuno si sarebbe aspettato a questo punto potesse valere per la salvezza. I calabresi sono in grande forma e arrivano da quattro turni, quelli del 2014, senza sconfitte, mentre i piemontesi sono reduci da tre ko consecutivi. Sono indisponibili Laner e Pesce nel Novara, il rientrante Aglietti punta su Rubino, Sansovini e Lazzari in attacco. Gagliardi e Zanin invece puntano su Lucioni in difesa e Fiscnaller dietro all'unica punta Di Michele.

PADOVA-EMPOLI: partita più ostica non poteva capitare a un Padova in super-emergenza, che ha sì ritrovato la vittoria ma che viene comunque da ben quattro sconfitte consecutive prima del successo col Novara. Saranno indisponibili Ceccarelli, Jelenic e forse Nocchi, mentre il giudice sportivo ha fermato Santacroce, Benedetti e l'altro portiere Mazzoni. Dall'altra parte c'è un Empoli in striscia negativa, che deve trovare il primo successo del 2014. I ragazzi di Sarri vengono da tre pari e un ko, ora il Palermo è a +4. Squalificato per i toscani Mchedlidze, per il resto tutti a disposizione.

TERNANA-SIENA: la cura Tesser sta portando i suoi frutti, sono cinque i risultati utili consecutivi per la Ternana, due pari e tre vittorie, che le hanno permesso di mettere un po' d'aria tra lei e la zona caldissima. Dall'altra parte un Siena che senza i sette punti di penalizzazione sarebbe al terzo posto. Saranno out da una parte Ceravolo e Sciacca, ma Tesser ritrova Zito e Lauro. Dubbio Brignoli. Dall'altra parte fuori Matheu e Plasmati, con Valiani che rientra dopo la squalifica. Nessuno squalificato da ambe le parti;

TRAPANI-MODENA: a Trapani stanno facendo grandissime cose, stazionando a 12 risultati utili consecutivi. Caccetta al posto dello squalificato Pirrone. Out ancora Martinelli, sulla via del recupero Rizzato e Abate. Il Modena invece viene da tre vittorie di fila, ma dovrà fare a meno degli squalificati Garofalo, Gozzi e Salifu. Stanco o Granoche dubbio in attacco per Novellino.

VARESE-AVELLINO: è tempo di confermare il momento di ripresa in casa Varese, che nonostante l'ultima vittoria ha collezionato nelle ultime cinque gare solo 5 punti. Sono fuopri Lupoli e Spendlhofer, mentre è squalificato Zecchin. Nell'Avellino sono infortunati Zappacosta, Izzo, Ladriere, mentre è squalificato Castaldo. Ciano sarà a fianco di Galabinov in avanti.

VIRTUS LANCIANO-LATINA: c'è grande attesa per questa gara, tra due delle squadre che giocano meglio a calcio nel campionato cadetto. Il Latina viene da sei risultati utili consecutivi e dall'altra parte c'è una Virtus Lanciano che s'è ripresa e mantiene la terza posizione dopo un leggero momento di flessione. Sono indisponibili Ferrario e Paghera, squalificato, mentre i dubbio rimangono, Mammarella, Turchi e Piccolo. Morrone e Larini out Bruno ed Esposito invece in dubbio nelle file laziali.

SABATO ORE 18
PALERMO-SPEZIA: il Palermo chiude in casa la giornata di Serie B Eurobet, ospitando lo Spezia. Entrambe le compagini non hanno perso una partita nel 2014 e gli ospiti vantano addirittura 2 punti in più dei padroni di casa. Sono infortunati Morganella e Belotti, mentre squalificati Lazaar e Maresca. Rientrano Barreto e Bolzoni, ballottaggio Stevanovic-Pisano.

21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA Image_gallery?uuid=a7e42a9f-c83a-46fe-9305-ce8df93cf719&groupId=115051&t=1392972100090

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/26a__BIG_MATCH_SALVEZZA_A_CASTELLAMMARE_E_NOVARA/1042361
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA Empty Re: 21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA

Messaggio Da Ospite Ven 21 Feb - 20:30

26a, I RITORNI DI MANGIA A PALERMO E DI BERETTA A TERNI

20 feb

Giornata di ritorni la 26a in Serie B Eurobet. Devis Mangia con lo Spezia fa la sua prima da ex a Palermo. Lo stesso capita a Beretta dieci anni dopo ma a Terni. Sono alcune curiosità segnalate da Footballdata, agenzia giornalistica specializzata in numeri e statistiche dei campionati di calcio.

Il ritorno di Mangia a Palermo. Il posticipo della 26° giornata sarà Palermo-Spezia, la prima da ex per Devis Mangia in terra di Sicilia. Mangia, infatti, ha allenato i rosanero nella stagione 2011/12, in serie A, fino al mese di dicembre, totalizzando 6 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte in 16 partite ufficiali.

La prima da ex al "Liberati" per Beretta. Sarà la prima da ex allo stadio "Liberati", addirittura dieci anni dopo, per Mario Beretta contro la Ternana. L'attuale tecnico del Siena ha guidato, infatti, i rossoverdi umbri nel 2002/03 ed in parte della stagione 2003/04, fino ad aprile. Il suo bilancio in rossoverde è stato di 29 vittorie, 28 pareggi e 25 sconfitte in 82 partite ufficiali.

Marino fa gli scongiuri: nel 2011 il Bari lo ha già esonerato! Nella stagione 2010/11, quando allenava il Parma in serie A, fu proprio la squadra pugliese a certificare l'esonero di Pasquale Marino: il 3 aprile 2011 i biancorossi vinsero 2-1 al "Tardini" e Marino venne licenziato dalla società emiliana.

Juve Stabia-Cittadella, sfida agli opposti. Juve Stabia-Cittadella, sfida salvezza di giornata, sarà anche incrocio tra opposti alla voce rigori ed espulsioni: i campani hanno ricevuto 7 rigori a favore (record del torneo, alla pari del Modena), i veneti ne hanno subito solo uno (come Avellino, Ternana e Palermo, meno di tutti nel campionato in corso). Quanto ai cartellini rossi, i gialloblu sono la formazione più "nervosa" (11 espulsioni subite), i veneti hanno avuto solo 2 "rossi" a favore (meno di tutti, in compagnia di Bari, Empoli, Latina e Varese).

A Trapani sfida tra squadre in grande salute. Confronto tra due squadre in grande salute a Trapani: i granata di Boscaglia non perdono da 12 giornate (7 vittorie e 5 pareggi, lo score), il Modena è la capolista del girone di ritorno, con 10 punti conquistati sui 12 a disposizione, essendosi giocate 4 giornate.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/26a__I_RITORNI_DI_MANGIA_A_PALERMO_E_DI_BERETTA_A_TERNI/1042151
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA Empty Re: 21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA

Messaggio Da Ospite Lun 24 Feb - 8:26

IL CROTONE VINCE E SALE AL QUARTO POSTO

Il Crotone batte di misura il Brescia (1-0) nell'anticipo della 26/a giornata di Serie B Eurobet giocato allo 'Scida' e sono tre punti pesantissimi per la formazione di Drago. Il rigore di Mazzotta permette ai calabresi, in attesa delle gare di domani, di agganciare provvisoriamente al quarto posto, a quota 39, Cesena ed Avellino. Per il Crotone, secondo successo di fila tra le mura amiche. Le Rondinelle non concretizzano le opportunità per il pareggio e mancano il possibile ingresso in zona playoff, restando inchiodate a 37 punti. E' un buon Crotone quello che si vede nel primo tempo. In apertura di tempo prova subito a rendersi pericoloso Bidaoui. Il Brescia non brilla e la gara si sblocca al 20'. Di Cesare interviene con il braccio sulla conclusione di Diop, Cervellera assegna il rigore per i pitagorici. Dagli undici metri, il sinistro di Mazzotta è impeccabile: 1-0. La squadra di Bergodi prova a reagire, ma non crea minacce alla porta di Gomis. Le Rondinelle entrano in campo decisamente più propositive e motivate e sfiorano il pareggio con una conclusione di Corvia. Ma il Crotone è vivo ed impegna Cragno con un gran sinistro dalla distanza di Bernardeschi. Ancora padroni di casa pericolosi nel finale con un tiro di Ishak, controllato in due tempi da Cragno. In pieno recupero, grande opportunità per i lombardi che colpiscono la traversa con un colpo di testa di Caracciolo. Ma per il Brescia è un finale amaro, vista l'espulsione di Paci. Alla fine, è festa Crotone.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/IL_CROTONE_VINCE_E_SALE_AL_QUARTO_POSTO/1042832
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA Empty Re: 21 feb - legaserieb.it - 26a, BIG MATCH SALVEZZA A CASTELLAMMARE E NOVARA

Messaggio Da Ospite Lun 24 Feb - 8:28

L'EMPOLI AVVICINA IL PALERMO. IN CODA VINCONO NOVARA E BARI

L'Empoli vince, a Padova, e consolida il secondo posto avvicinando il Palermo fermato dallo Spezia. Dietro rispondono il Trapani e il Cesena che portano a casa i tre punti ai danni di Modena e Carpi. 19gol in questa 26a giornata, un solo zero a zero, quello nel big match fra Virtus Lanciano e Latina. In coda vincono il Bari, con il Pescara, il Novara, con la Reggina, mentre pareggio per la Juve Stabia nello scontro diretto con il Cittadella. Pareggio anche fra Ternana, che si fa raggiungere dal Siena, così come fra Varese e Avellino.

VARESE-AVELLINO 1-1
Emozionante 1-1 tra Varese ed Avellino, in un match valido per la 26/a giornata del campionato di Serie B Eurobet. Campani avanti con Ciano in avvio di ripresa ma raggiunti all'ultimo minuto di recupero da un contestatissimo autogol di Terracciano. Prima frazione avara di occasioni, ma veementi proteste avellinesi su un tiro di Angiulli al 32' che sbatte sulla traversa e rimbalza nei pressi della linea: l'arbitro non concede il gol. L'Avellino passa in vantaggio al 56' con una rete di Ciano su calcio di punizione. Quarto centro stagionale per lui. Al quarto minuto di recupero, però, il Varese trova l'ormai insperato pareggio con Terracciano che devia nella propria porta un angolo di Di Roberto. In classifica l'Avellino si porta a 40 punti ed è sesto, il Varese è 14° con 33 punti.

TRAPANI-MODENA 2-0
Il Trapani ha battuto 2-0 il Modena. I siciliani volano così in quarta posizione a quota 41 punti insieme al Lanciano, mentre si ferma la corsa del Modena. I canarini, reduci da tre vittorie consecutive, restano a 32 punti in classifica. Il Trapani parte forte e passa subito in vantaggio con un rigore di Basso al 10', concesso per un fallo di Marzorati su Iunco. Il Modena accusa il colpo ma tra la fine del primo tempo e per gran parte del secondo attacca alla ricerca del pari. I siciliani però al 69' chiudono la gara con un contropiede perfetto della coppia Basso-Mancosu, con la rete di di testa del bomber trapanese. Per Mancosu, sempre più capocannoniere della Serie B Eurobet, è il gol numero 17 in questa stagione.

BARI-PESCARA 1-0
Importante vittoria in chiave salvezza per il Bari, che batte 1-0 il Pescara e inguaia ancor più gli abruzzesi, alla quinta sconfitta consecutiva e ancora alla ricerca dei loro primi punti in questo 2014. Partono forte i padroni di casa, ma la prima opportunità la creano gli uomini di Marino. Brugman al 19' va vicino al vantaggio, ma la sua conclusione finisce di poco a lato. I pugliesi rispondono con un tiro di Calderoni, ma Belardi blocca senza problemi in due tempo. La ripresa regala qualche emozione in più del primo tempo. Il Pescara al 9' va vicino al gol con Maniero che può solo sfiorare la sfera su punizione di Napolitano. Dall'altra parte Defendi si immola sul tentativo di Bocchetti, la palla finisce dalle parti di Sciaudone che calcia a botta sicura mancando di poco lo specchio della porta. L'undici di Alberti aumenta la propria pressione con il passare dei minuti e al 30' trova il gol vittoria con Joao Silva, che di testa sfrutta nel migliore dei modi l'assist di Galano. Gli abruzzesi spingono alla ricerca del pari ma i padroni di casa si difendono bene e portano a casa tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza.

TERNANA-SIENA 2-2
Ternana e Siena hanno pareggiato 2-2 allo stadio Liberati di Terni. La Ternana si illude portandosi sul doppio vantaggio, con Antenucci al 48' su assist di Nolè e con Litteri al 55' di testa, ancora su assist di Nolè questa volta da calcio d'angolo. Il Siena non molla e nel finale trova un insperato pareggio con le reti di Rosina al 71' su rigore e all'85' con una incornata vincente di Rossetti. La Ternana si porta a 31 punti, +4 sulla zona play out. Il Siena sale invece a quota 35 punti ma vede allontanarsi la zona play off.

PADOVA-EMPOLI 0-1
L'Empoli trova la prima vittoria del 2014 grazie a un gol di Maccarone che stende il Padova. La squadra toscana vola a 45 punti, il Padova resta invece in fondo ed è penultimo a quota 21. L'Empoli padrone del campo trova il gol decisivo al 36' con Maccarone che approfitta di un errore del portiere del Padova Nocchi, fin lì impeccabile. I toscani giocano con grande tranquillità controllando poi il tentativo di rimonta del Padova nella ripresa.

CARPI-CESENA 1-2
Vittoria in zona Cesarini per il Cesena, che espugna 2-1 Carpi nella 26/a giornata, grazie a un rigore di Rodriguez, e alimenta il proprio sogno promozione portandosi in terza posizione in solitaria. Sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio al 28' con Ardemagni, su calcio di rigore procurato da lui stesso per un fallo di Agliardi. I romagnoli provano a reagire con Kranjnc, ma il suo colpo di testa è troppo debole per impensierire Colombi. Al 39' tuttavia il difensore sloveno migliora la mira e realizza l'1-1, sempre di testa, su calcio d'angolo di Belingheri. Nella ripresa i padroni di casa rimangono in dieci per l'espulsione di Lollo, che si prende la seconda ammonizione dopo un fallo su D'Alessandro. Nonostante l'inferiorità numerica i ragazzi di Vecchi continuano a spingere: Ardemagni crossa in mezzo per Bertoni, che di sinistro va vicino al gol. Nel finale il Carpi ci prova ancora senza troppa convinzione con Sgrigna e Memushaj, ma in pieno recupero è il Cesena a realizzare il gol che beffa i padroni di casa: Rodriguez viene messo giù in area e dal dischetto non sbaglia.

NOVARA-REGGINA 1-0
Il Novara ha battuto 1-0 la Reggina. Vittoria importantissima per i piemontesi, che si avvicinano alle squadre di centro classifica. Reggina sempre più invischiata nella lotta per non retrocedere nonostante una discreta prestazione. Partita risolta al 28' da un gol del bomber Sansovini, che sfrutta al meglio una sponda di Rubino su azione di calcio d'angolo.

JUVE STABIA-CITTADELLA 1-1
Gara vibrante e ricca di colpi di scena quella tra Juve Stabia e Cittadella, che si spartiscono la posta in palio nell'inconto valido per la 26/a giornata di Serie B, per un punto che serve a poco a entrambe le formazioni e che rimangono in fondo alla classifica. Dopo un'iniziale fase di studio, al 25' Perez cerca un eurogol senza fortuna, sfiorando la porta difesa da Benassi. Al 30' gli ospiti rimangono in dieci per l'espulsione di Colombo, che stende Sowe in area. Dal dischetto però Di Carmine si fa ipnotizzare da Di Gennaro, che si ripete al 35' compiendo un ottimo intervento anche sulla girata di Sowe. Nella ripresa le Vespe continuano a premere a si portano in vantaggio al 14' con Sowe, il cui tiro dalla lunga distanza si infila sotto l'incrocio dei pali. La Juve Stabia si rilassa troppo e al 34' il Cittadella trova il pari con Scaglia, che di testa, sugli sviluppi di un corner, realizza l'1-1 finale.

VIRTUS LANCIANO-LATINA 0-0
Termina con un pareggio a reti bianche la sfida tra Virtus Lanciano e Latina. Le due squadre proseguono così la loro striscia positiva confermando di meritare di stare nei quartieri alti della classifica. Il primo sussulto arriva al 20', quando Comi colpisce la traversa in acrobazia. Dall'altra parte risponde Cottafava con un tiro ravvicinato, ma Sepe gli chiude lo specchio della porta. Nella ripresa Iacobucci si oppone sul tiro di Buchel al 10'. Il Latina si scuote e comincia a premere maggiormente sull'acceleratore. Comi di testa su cross di Mammerella non inquadra la porta, ma l'opportunità più grossa tra i padroni di casa le crea in pieno recupero Casarini, sul cui tiro si oppone ancora una volta uno splendido Iacobucci, che salva il risultato.

http://www.legaserieb.it/it/sala-stampa/archivio-dettaglio/-/news/L_EMPOLI_AVVICINA_IL_PALERMO__IN_CODA_VINCONO_NOVARA_E_BARI/1042186
Anonymous
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto


Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.