Precedenti di Pescara-Bari

URL:

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Andare in basso

Precedenti di Pescara-Bari Empty Precedenti di Pescara-Bari

Messaggio Da oregonq9 Ven 20 Mar - 19:17

L’anticipo casalingo di domani contro il Bari è l’occasione giusta per gli uomini di Baroni per tagliare le gambe alle inseguitrici dei playoff e lanciarsi prepotentemente nella lotta per la promozione diretta.
Pescara – Bari, tutte le statistiche. Con undici vittorie (4 fuori casa), sette pareggi (tre in trasferta) e tredici sconfitte (8 lontane dal San Nicola), il Bari è undicesimo con 40 punti. Sono 555,8 i palloni giocati a partita dai pugliesi con il 54,8% di passaggi riusciti in 25’ 19” di possesso palla. Il Pescara invece gioca 559 palloni con il 62,6% di passaggi completati in 24’ 50” di possesso. I Galletti hanno il 46,6% di pericolosità con 10’ 12” di supremazia territoriale; 14,6 tiri a partita (secondi dietro al Frosinone) di cui 5,5nello specchio (al secondo posto dietro il Livorno). Con 35 reti fatte (14 fuori casa) e 39 subite (lontane dalle mura amiche), il Bari ha la media di 1,1 gol a partita. I dannunziani invece hanno 51,5% di pericolosità (secondi sempre dietro al Livorno) con 9’ 34” di supremazia territoriale e 13 conclusioni di cui 5,1 in porta. Con 41 gol subiti e ben 53 realizzati il Pescara è la squadra ad aver segnato di più in B con 1,7 gol a partita. L’indice di pericolosità misura la capacità offensiva di una squadra ed è composto da quattro principali variabili valutate in maniera oggettiva in funzione del contributo marginale apportato alla probabilità di vittoria e sono: la capacità di mantenere il possesso palla, la capacità di verticalizzare, la capacità di arrivare al tiro e la capacità di creare occasioni da rete.
Pescara  – Bari, i precedenti in Abruzzo. Sono 19 le sfide a Pescara tra i Galletti ed il Delfino con un bilancio a favore dei padroni di casa. Sono 9 le vittorie dei biancazzurri, 5 i pareggi e 5 i successi dei pugliesi con 25 reti pescaresi e 16 biancorosse. Le due squadre si sono affrontate in tutte le categorie, Serie D, C, B, nel campionato misto post bellico di A e B, Coppa Italia ma non in Serie A. Il primo precedente assoluto risale al 2 novembre 1941: allo stadio ‘Della Vittoria’ di Bari successo per 2-1 dei padroni di casa, 2-0 pescarese nel ritorno a Rampigna. Dopo il secondo conflitto mondiale, le due compagini tornarono ad affrontarsi nel campionato misto del Centro-Sud di A e B con un successo per ambo le parti. Sei anni dopo le due squadre si ritrovarono nel campionato di Serie D 1952-53: a Pescara finì 1-1. A fine stagione Galletti promossi in serie C mentre il Delfino arrancò ancora qualche anno prima di raggiungere la promozione nella stagione  ’57 -58. La sfida si giocò per la prima volta in C il 21 novembre 1965: il match, disputato per la prima volta all’Adriatico, terminò 2-0 per i dannunziani. La stagione seguente primo pareggio nella storia delle due formazioni nell’andata in Puglia, successo di misura del Delfino nel casalingo con il gol vittoria al minuto 85 di Guizzo. Mentre i pugliesi riuscirono a tornare in Serie B e nelle stagioni successive anche una breve parentesi in A, il Pescara sprofondò nuovamente in Serie D al termine del campionato 1971-72. Solo con l’arrivo di Tom Rosati gli abruzzesi riuscirono a tornare, con una doppia promozione, tra i cadetti. Il Pescara sale, il Bari scende. La sfida così si rigiocò solo nella stagione di B 1978-79: i pugliesi non riuscirono a fermare l’armata di Antonio Angelillo che, vincendo 2-1 in casa, conquistò la seconda promozione in A al termine del campionato. Dopo l’immediata retrocessione, le due compagini  si affrontarono all’inizio e nella seconda metà degli anni ’80 con un bilancio di due vittorie dannunziane ed un pareggio a reti bianche. Nella storica  stagione 1986-87, a Pescara arrivò l’allenatore mai dimenticato, Giovanni Galeone. Il profeta dell’Adriatico conquistò la terza massima serie vincendo il campionato ma non andò oltre il pareggio con il Bari dell’ex allenatore Catuzzi. Causa cammini diversi, la sfida tornò nel secondo turno di Coppa Italia 1992-93: nel nuovo impianto del San Nicola la tripletta di Igor Protti rispose alla doppietta di Di Cara e al gol di Mendy. Nel ritorno all’Adriatico fu inutile la doppietta di Stefano Borgonovo con ancora una tripletta famelica di Protti, bestia nera del Delfino. Le sfide continuarono da lì in poi sempre in cadetteria fino al pareggio per 1-1 nel match di andata.
Bari – Pescara, i precedenti in Abruzzo.
Vittorie PescaraPareggiVittorie Bari
955
Gol PescaraGol Bari
2616
 
STAGIONEDATATORNEOINCONTRORISULTATO
2013/2014 21 Set 2013Serie BPESCARA – BARI0-1
2011/2012 31 Mar 2012Serie BPESCARA – BARI1-2
2006/2007 19 Set 2006Serie BPESCARA – BARI0-1
2005/2006 26 Nov 2005Serie BPESCARA – BARI1-0
2004/2005 6 Gen 2005Serie BPESCARA – BARI2-2
2003/2004 17 Apr 2004Serie BPESCARA – BARI2-0
1996/1997 8 Dic 1996Serie BPESCARA – BARI1-2
1993/1994 2 Gen 1994Serie BPESCARA – BARI1-1
1992/1993 2 Set 1992Coppa ItaliaPESCARA – BARI2-3
1986/1987 29 Mar 1987Serie BPESCARA – BARI0-0
1984/1985 27 Gen 1985Serie BPESCARA – BARI0-0
1981/1982 29 Nov 1981Serie BPESCARA – BARI2-0
1980/1981 21 Dic 1980Serie BPESCARA – BARI2-1
1978/1979 27 Mag 1979Serie BPESCARA – BARI2-1
1966/1967 12 Feb 1967Serie CPESCARA – BARI1-0
1965/1966 27 Mar 1966Serie CPESCARA – BARI2-0
1952/1953 12 Ott 1952Serie DPESCARA – BARI1-1
1945/1946 24 Mar 1946Centro Sud A-BPESCARA – BARI3-1
1941/1942 8 Mar 1942Serie BPESCARA – BARI2-0



Fonte:Pescarasport24.it

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
oregonq9
oregonq9
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE
Precedenti di Pescara-Bari Offlin10


Numero di messaggi : 7504
Data d'iscrizione : 15.08.11

Torna in alto Andare in basso

Visualizza l'argomento precedente Visualizza l'argomento successivo Torna in alto


Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.