In attacco si riparte da Simeri e Antenucci, ma serve un altro nome di peso