9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

4 partecipanti

Andare in basso

9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Empty 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

Messaggio Da SABVANBARI Dom 9 Ott - 16:02

Vincere a Venezia - diciamocelo - non ha lo stesso sapore di vincere altrove, sarà perché è un luogo magico, sarà perché solo calpestare quel suolo è terribilmente romantico, sarà quel retrogusto retro, di affascinante, ma non lascia la stessa impressione di vincere, che so, a Perugia o a Cittadella. E ieri, credermi, mi sono emozionato parecchio eppure ne ho viste di vittorie esterne in 60 anni, mica era la prima, poi a Venezia non ho mai visto vincere il Bari perché quelle rare volte che lo ha fatto non c'ero, piuttosto ho assistito alla tragedia della retrocessione, ma ormai è acqua passata. Il gol di Tuta, invece, non l'ho visto, nel senso che non ero a Venezia quel giorno.
Un Bari che cresce di gara in gara, una lieta sorpresa per tutti noi che ci aspettavamo un torneo di contenimento condito dalle solite difficoltà che incontra una neopromossa (vedasi Palermo Sudtrol e Modena ancora laggiù tra il centro classifica e la zona rossa, ed invece ecco il Bari che non ti aspetti, un Bari che convince sempre di più gara dopo gara.
Ieri ho visto una squadra portentosa, sontuosa, solida, forte, che ha giganteggiato in ogni reparto, lasciando al Venezia solo briciole, un paio di timidi tiri in porta senza pretese ed il solo colpo di testa vincente di Ceccaroni, unico vero tiro nello specchio della porta, un po' pochino per una squadra al cui interno vi sono giocatori che hanno fato la storia nei vari campionati europei: penso a Pohjanpalo con alle spalle anni tra il Bayern Leverkusen, l'Amburgo ed altre squadre tedesche, poi penso a Novakovich, forse il meno "famoso", poi a Cheryshev con un recente passato addirittura nel Valencia, mica nella squadra di Reykjavik, e poi tanti altri dal pedigree notevole. Però, in tutta franchezza, ho visto poco Venezia e tanto Bari, in termini di quantità e di robustezza, del resto lo ha ammesso anche l'allenatore veneziano, altro che Cellino, nel calcio, per fortuna, esistono ancora addetti i lavori obiettivi.
Fatto sta che siamo alla quarta vittoria stagionale in trasferta, alla quarta consecutiva, grazie ad un Bari assai concreto che sta meritando il primo posto. Più passa il tempo più faccio fatica a a trovare un motivo per questo straordinario stato di grazia. Si parlava di salvezza, di una squadra che doveva fare un campionato di contenimento, però faccio fatica adesso a pensare questo.
Io credo che il Bari sia uno squadrone e non penso altro. Acquisti azzeccati, giocatori giusti confermati, insomma lo zampino di Politio non sono si vede ma è al momento vincente, del resto non poteva essere altrimenti conoscendo il DS.
Io credo che quella di ieri sia stata la migliore gara del Bari vista fino adesso, forse più di Cagliari, anzi senza il forse, e più di quella contro il Brescia. A Venezia ieri ha giocato da grande squadra sia nell'approccio, sia nella lettura della gara, sempre d'assalto e sempre sul pezzo. Bari più fisico del Venezia e più convincente, ha avuto il coraggio senza soffrire le pene dell'inferno di giocare anche basso e di giocare anche alto in modo devastante colpendo coi suo attaccanti, Salcedo incluso autore di quello straordinario assist per Cheddira da cui è scaturito il rigore.
Su Cheddira si è detto tutto ed è inutile dire altro. Di Antenucci pure, e continuo a far fatica a capire come lo si possa criticare, davvero faccio fatica e non mi riferisco solo ai gol che continua a segnare perchè sarebbe troppo semplice applaudirlo per i gol, lui si sacrifica, mantiene palla sena perderla, regala assist vincerti, gioca con la tenacia di un ragazzino affamato. Davvero non capisco come si possa arrivare a criticarlo.
Il Bari, dunque, sbanca il casinò di Venezia. Belli, bellissimi come il Ponte dei Sospiri, come la Basilica di San Marco e il suo campanile, come il Ponte di Rialto, come Stairway to Heaven dei Led Zeppelin. Un Bari da Biennale dove il Presidente De Laurentiis dovrebbe esser di casa. Certe emozioni andrebbero controllate ma di questi tempi si fa molta fatica a contenerle, soprattutto in tribuna stampa quando in realtà dovremmo essere rigidi nelle esultanze, ma con questo Bari, signori, è molto difficile rimanere silenti, esultare è inevitabile e al diavolo la deontologia professionale, in fondo siamo baresi tutti, con un cuore e con i colori sempre nel cuore. Ieri erano accanto a me Cristian Siciliani e Antonio Di Gennaro che, inevitabilmente, hanno esultato con me per la rabbia di alcuni tifosi locali che (forse giustamente) hanno avuto da ridire sul nostro comportamento, come dire, poco professionale, e devo dire che tutti i torti non li avevano, ma, ripeto, era inevitabile gioire, impossibile rimanere indifferenti.
Insomma un Bari straordinario, un quadro del Tintoretto, come la “Serenissima” che navigando per Canal Grande in gondola, regala sfumature preziose all’ambiente e fanno volare il Bari.
Che gioia: eravamo in D mandati da persone maldestre che ci han voluto del male, che ci han fatto del male, e adesso siamo primi in B, altre volte il Bari è stato primo in B, ma esserlo in questo campionato dà un sapore diverso, dà di resurrezione, il Bari sta interpretando un desiderio di rivincita e di rivalsa di una città intera. E pensare che lo scorso anno qualche idiota compose uno striscione con su scritto "De Laurentiis game over tempo scaduto", perchè di idioti stiamo parlando, mica di civili critici come ce ne sono. Perché Bari è anche questa, non dimentichiamo, questa è gente abituata al clientelismo, a ricevere biglietti omaggio, a ricevere favori e che, d'un tratto, si son visti chiudere il rubinetto.


Per tutta la gara si sono sentiti quasi sempre i tifosi del Bari, si giocava al “Penzo” ma sembrava di giocare in casa. Abbiamo nel tifo una marcia in più, gli altri non possono competere, queste sono grandi gioie, grandi soddisfazioni, ci siamo emozionati perché cogliamo il senso di ciò che sta accadendo, questa è una squadra straordinaria.
Questo Bari può fare grandi cose.
Però, nel dubbio, è sempre bene rimanere coi piedi per terra perché l’euforia, come ha detto anche Mignani, non fa quasi mai bene, l’entusiasmo alle stelle si, ma la troppa euforia è meglio di evitarla.
Ieri sera mentre lasciavo Venezia a bordo del vaporetto che mi ha condotto a Piazza Roma per prendere la navetta che mi avrebbe condotto all'aeroporto, una splendida luna (in foto sebbene sgranata) sebbene ricoperta da nubi ma con Marte al suo fianco che si può vedere sulla sinistra in alto, ha fatto capolino in cielo quasi volermi salutare e a dirmi che Venezia ha fatto di tutto per darmi una gioia. Grazie, dunque, Luna.
Buona domenica
Massimo
SABVANBARI
SABVANBARI
Moderatore
Moderatore

Status :
ONLINE
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Offlin10


Numero di messaggi : 25498
Data d'iscrizione : 25.06.11

A Forlì.Bari piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Empty Re: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

Messaggio Da colino e marietta Dom 9 Ott - 17:39

bravissimo Massimo, fin troppo signore nel definire "maldestri" chi ha preceduto la famiglia De Laurentiis e "idioti" chi si è permesso di contestarli! 
Io voglio credere che l'impressionante tifo fuori casa di ieri sia l'espressione della BARI più bella, quella che ha sofferto e pianto per il calcio scommesse prima, per una finale playoff negata e per un fallimento con annessa retrocessione in D poi. Degli altri baresi, quelli con la "b" minuscola capaci di scrivere/parlare bene del BARI o tifare per il BARI solo quando le cose vanno bene, non sappiamo che farcene! Che continuino a seguire le loro strisciate! Indipendentemente da come andrà a finire questa stagione, questa "Curva è SoloBari" e unirsi a quei cori con chi "gira lo stivale per cantare Bari Alè" resta e resterà sempre un'emozione indescrivibile. "c'ero, ci sono e ci sarò" in qualsiasi momento, in qualsiasi categoria! BARI GRANDE AMORE!!
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo 1450784285 :bandier2: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo 1450784285 :bandier2:
colino e marietta
colino e marietta
Moderatore
Moderatore

Status :
ONLINE
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Offlin10


Numero di messaggi : 20980
Data d'iscrizione : 26.04.14

Torna in alto Andare in basso

9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Empty Re: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

Messaggio Da ALBERTOB Dom 9 Ott - 19:52

colino e marietta ha scritto:bravissimo Massimo, fin troppo signore nel definire "maldestri" chi ha preceduto la famiglia De Laurentiis e "idioti" chi si è permesso di contestarli! 
Io voglio credere che l'impressionante tifo fuori casa di ieri sia l'espressione della BARI più bella, quella che ha sofferto e pianto per il calcio scommesse prima, per una finale playoff negata e per un fallimento con annessa retrocessione in D poi. Degli altri baresi, quelli con la "b" minuscola capaci di scrivere/parlare bene del BARI o tifare per il BARI solo quando le cose vanno bene, non sappiamo che farcene! Che continuino a seguire le loro strisciate! Indipendentemente da come andrà a finire questa stagione, questa "Curva è SoloBari" e unirsi a quei cori con chi "gira lo stivale per cantare Bari Alè" resta e resterà sempre un'emozione indescrivibile. "c'ero, ci sono e ci sarò" in qualsiasi momento, in qualsiasi categoria! BARI GRANDE AMORE!!
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo 1450784285 :bandier2: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo 1450784285 :bandier2:
Grande dimostrazione di attaccamento ai colori societari! 👍
ALBERTOB
ALBERTOB
Eterno barese
Eterno barese

Status :
ONLINE
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Offlin10


Numero di messaggi : 1238
Data d'iscrizione : 21.08.15

Torna in alto Andare in basso

9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Empty Re: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

Messaggio Da SeriAmente Lun 10 Ott - 7:00

I tifosi del Bari sono usciti dal letargo. Il Bari se continua così, sarà festa tutto il campionato.
SeriAmente
SeriAmente
Fedelissimo FTB
Fedelissimo FTB

Status :
ONLINE
9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Offlin10


Numero di messaggi : 32147
Data d'iscrizione : 12.04.14

Torna in alto Andare in basso

9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo Empty Re: 9-10-22 le considerazione del giorno dopo venezia bari di Massimo Longo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.