Tifosidelbari.com

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

+4
gio
Nick il Rosso
labbari
SABVANBARI
8 partecipanti

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    SABVANBARI
    SABVANBARI
    Moderatore
    Moderatore


    Numero di messaggi : 31873
    Data d'iscrizione : 25.06.11

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da SABVANBARI Lun Dic 12, 2022 2:21 pm

    E' un periodo difficile per me, faccio fatica pure a scrivere perchè non ho la mente libera e pronta per formulare le mie considerazioni, però cerco, vi confesso con qualche difficoltà, di non farvi mancare i miei scritti così da dare continuità al mio lavoro. E se vi accorgete di qualche errore, refuso, strafalcione, vogliate scusarmi.
    Queste le mie riflessioni sulla gara di ieri

    CONSIDERAZIONI DEL GIORNO DOPO
    Sei punti in due partite. Si ritorna a vincere intra moenia. Ma soprattutto si continua a non perdere che, forse, è la cosa più importante. Una squadra in piena salute sia fisicamente, sia mentalmente. Ma non è stata una passeggiata perché il Bari ha sofferto, ha subito il gioco e la pressione degli avversari che hanno sbagliato tantissimo e che avrebbero potuto tranquillamente pareggiare prima che il Bari straripasse, ma il calcio è così. Però soffrire senza sbavature e con grande concentrazione non è da tutti soprattutto se si è in dieci. Probabilmente altre squadre, o più semplicemente lo stesso Bari di altre circostanze, avrebbero capitolato, ed invece questo Bari non sono ha retto ma ha anche straripato. E qualcosa vorrà dire.
    Il Bari di ieri non ha smesso di giocare, non si è mai disunito anche se ha concesso tanto (era inevitabile in dieci) e ha saputo approfittare delle ripartenze in modo devastante, insomma ha giocato da grande squadra, un po' come ha fatto col Brescia, solo che in quell'occasione sembrò tutto troppo facile per essere vero, probabilmente occorrevano altri test per confermarlo, ed infatti a quella gara son seguiti prestazioni incolori e, dunque, quella vittoria non fu, forse, vera gloria, occorrevano altre prove per confermarlo, e ieri è avvenuta.
    Bravo Mignani che ha ridisegnato la squadra con un altro modulo in attacco in attesa di Cheddira. Un cambio tattico necessario che ha trovato la quadra e che ha valorizzato le caratteristiche di Folorunsho mettendolo in condizione di giocare in attacco trovando più brillantezza. Non può essere una coincidenza perché il giocatore spendeva più energie nel ruolo di mezzala, giocando dietro l'attaccante, e con Botta ne spende di meno e rende di più. Un grandissimo gol il suo che ha dimostrato uno stato fisico eccellente, anche Botta ha confermato di giocare meglio in quel ruolo. Poi anche applausi per Mazzotta e Di Cesare la cui condizione fisico atletica è assolutamente impareggiabile e sotto certi aspetti inspiegabile considerata la sua età, sono rari questi casi. Di Cesare fa queste prestazioni straordinarie, si fa fatica a pensare che lo stesso possa smettere, uno stato di forma e mentale, il suo, incredibile che sta facendo la differenza in questa squadra. Una forza della natura, probabilmente altri giocatori del suo ruolo non avrebbero fatto meglio. Unico neo il nervosismo di Maiello che da qualche giornata non è più lo stesso dal punto di vista caratteriale. Oggi ha emulato Cheddira contro il Portogallo beccandosi due gialli ed una espulsione ingenua, tanto per non farci sentire la mancanza dell'italo-marocchino, mettiamola così, giusto per sdrammatizzare, ma certi episodi non dovrebbero mai accadere perché ci sono ammonizioni ed ammonizioni, al pari di espulsioni ed espulsioni. Quelle inutili sono da censurare.
    Con due vittorie si legittimano i pareggi inanellati fin qui assestandosi lassù in solitaria al terzo posto. Ora, però, ché la A non diventi una fissazione anche se, inutile nasconderlo, questa squadra sta giocando da categoria superiore. Il Frosinone e la Reggina non credo che giochino così, poi il Genoa e la Ternana stanno un gradino sotto. Nessuna illusione, ma è impossibile negare che questa sia una squadra di alto livello. Oggi ha battuto una squadra che ha letteralmente dominato i biancorossi in termini di pressione e che si è procurata molte occasioni da rete tutte respinte dalla difesa e da “San” Caprile limitandosi a rispondere bene coi contropiedi e con gli alleggerimenti. Un portiere, quello del Bari, che dà sicurezza e che, con ogni probabilità, lo vedremo ben presto in una squadra più titolata se non in nazionale.
    Mignani, in mancanza di Cheddira, ha provato Salcedo e Schediler, poi ha trovato la soluzione giusta con il modulo ad albero di Natale, come suol dirsi, dando più movimento a Botta che fino a qualche domenica fa sembrava perduto e fuori contesto dietro due punte.
    Mignani regala serenità a tutti, squadra e ambiente, con le sue mosse, ottima la sua gestione del gruppo, con garbo e senza urlare, un allenatore gentile, serio e perbene che magari avrà sbagliato qualcosa ma lo ha fatto sempre in buona fede e perché nella vita la perfezione non esiste.
    Una squadra che è tornata al passato, che torna a divertire e che deve riempire di orgoglio tutti. Ieri magnifici, è raro vedere una squadra che non si sia accontenta del 2-0 facendone altri due e con un portiere che si arrabbia sul gol subito, segno che rasenta la perfezione e che non si accontenta.
    Ieri il Bari ha disputato la cosiddetta “partita perfetta”, come talvolta capita di fare (ricordo una gara ad Empoli vinta per 1-0 con un eurogol di Romizi, epoca di Torrente: una gara perfetta), e se quello che abbiamo visto ieri, tutti, è il Bari vero, è inutile nascondersi: non ci sarà trippa per gatti per nessuno. Ma, non vogliatemene, non chiamatemi destabilizzatore, io preferisco continuare a volare basso. Sono troppi i miracoli compiutoi da Caprile, oltre ovviamente alle parate, come dire, di normale amministrazione, sono tante le ammonizioni e le espulsioni sciocche, poi risalto la mancanza di due terzini che dovrebbero fare la differenza mentre al momento ne abbiamo altri che, dite quel che volete, non mi convinto ancora (Dorval, bravo quanto volete, ma è ancora acerbo ed è soprattutto una scommessa, Ricci meglio ma non come lo vorrei) poi non dimentichiamo che il Bari va in catalessi quando, per un motivo o per un altro, non vengono impiegati Maita e Maiello (come, ahimè, capiterà a Reggio Calabria), tutte situazioni che, in chiave “sogno”, non mi convincono. Io, per adesso, preferisco aspettare i canonici 45 punti che ci condurranno alla salvezza pressoché matematica e poi si pensa. Sognare di andare in alto è facile, cadere fa male, molto male. E poi, scusatemi, ma ho tanta esperienza in tal senso per affermare ciò ma soprattutto per non affermarlo.
    Quando si hanno questi giocatori il rischio è che qualcuno con tanti soldi bussi alla porta del Bari e dei calciatori stessi, e pertanto diventa difficile trattenerli, inutile farsi illusioni. Pensare che una squadra di A possa mettere gli occhi su Caprile, Dorval, Folorunsho, Maita stesso (mi chiedo come mai sia arrivato così tardi in serie B: misteri del calcio) e Cheddira mettiamolo in preventivo sin d'ora. E trattenerli sarà pressoché impossibile perché sul piatto della bilancia gli squadroni ci mettono tanti tanti soldi, ma proprio tanti, e rifiutare è decisamente impossibile perché nel calcio funziona così, occorre fare i conti con le legittime ambizioni dei calciatori e delle super offerte dei club ricchi. Però vediamo che succede nel mercato di gennaio, lì tasteremo il polso della situazione e delle ambizioni.
    Il Bari è nelle mani di imprenditori di alto livello, può piacere o meno, ma occorre ammetterlo, siamo all'inizio di un percorso di costruzione importante anche se il calcio è strano, quando meno te lo aspetti può succedere qualcosa di straordinario come sta accadendo al Bari.
    La serie A, decodificando le parole di Polito e di Luigi De Laurentiis (non le mie, preciso), non sembra nelle corde immediate, inutile farsi illusioni, ma la strada è tracciata per un ritorno immediato. Su questo non ci sono dubbi.
    L'epoca di svendere giocatori bravi solo per far cassa o per mettere soldi in tasca senza investire sono finiti. Per fortuna. Questo lo scenario disegnato, la serie A è prevista in tre anni come hanno detto, però il calcio è strano, le doppie promozioni dalla C alla A ce ne sono state, e sempre ce ne saranno, ma andare in A per rimanerci un anno solo, giusto per andarci e per fare gli incassi contro gli squadroni come si confà con le squadrette provinciali, non ne vale la pena, così come ha fatto il Bari fino adesso con precedenti gestioni, andarci, invece, con una seria programmazione che preveda la permanenza (si spera) definitiva con risvolti prestigiosi futuri, è un'altra. E questa programmazione possono fornirla solo imprenditori seri che badano all'utile da investire più che alle tasche, utile che deve andare di pari passo con i risultati e con gli obiettivi. E i De Laurentiis a Napoli lo stanno facendo, bene, alla grande, da quasi vent'anni. A Bari si stanno gettando le basi con o senza di loro.
    "Fere libenter homines id quod volunt credunt", spiegava Giulio Cesare, “Gli uomini credono volentieri in ciò che desiderano”.
    Buona giornata
    Massimo
    labbari
    labbari
    Moderatore
    Moderatore


    Numero di messaggi : 2580
    Data d'iscrizione : 03.05.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da labbari Lun Dic 12, 2022 4:17 pm

    Concordo pressocche su tutto ! Non mi spaventa nemmeno a me l´idea di vendere (non svendere...) qualcuno dei nomi piu´ importanti. Si possono vendere Insigne, MaraMertens e Culibali´ per andare poi alla grande in campionato e forse anche in Europa... Ma non escludo che qualcuno dei suddetti nomi, voglia continuare a crescere qui da noi (Maita o Cheddira per esempio... chi lo sa). Concordo sul fatto che ieri si, prestazione maiuscola, ma ci e´ andata di lusso, il Modena ha dimostrato di essere una squadra in gamba. Ma sull´espulsione di Maiello, io me la prendo solo con l´arbitro ! Non puoi dare un secondo giallo cosi.... Male.
    SABVANBARI
    SABVANBARI
    Moderatore
    Moderatore


    Numero di messaggi : 31873
    Data d'iscrizione : 25.06.11

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da SABVANBARI Lun Dic 12, 2022 4:52 pm

    labbari ha scritto:Concordo pressocche su tutto ! Non mi spaventa nemmeno a me l´idea di vendere (non svendere...) qualcuno dei nomi piu´ importanti. Si possono vendere Insigne, MaraMertens e Culibali´ per andare poi alla grande in campionato e forse anche in Europa... Ma non escludo che qualcuno dei suddetti nomi, voglia continuare a crescere qui da noi (Maita o Cheddira per esempio... chi lo sa). Concordo sul fatto che ieri si, prestazione maiuscola, ma ci e´ andata di lusso, il Modena ha dimostrato di essere una squadra in gamba. Ma sull´espulsione di Maiello, io me la prendo solo con l´arbitro ! Non puoi dare un secondo giallo cosi.... Male.
    ho rivisto le azioni su YouTube e devo ricredermi, nel senso che i 2 gialli ci potevano stare, solo che in genere quando hai appena dato un giallo ad un calciatore il secondo non lo esci; caso mai redarguisci
    Nick il Rosso
    Nick il Rosso
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 18653
    Data d'iscrizione : 01.06.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da Nick il Rosso Lun Dic 12, 2022 5:42 pm

    Giudizio e analisi equilibrati come sempre, quelli di Longo. E apriamo tutti gli occhi: non facciamoci illusioni. Ed ora godiamoci questa seconda vittoria. La prossima partita sarà dura, ma non abbiamo paura più di nessuno, nemmeno degli arbitri (e)stru(si)
    gio
    gio
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 13.05.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da gio Lun Dic 12, 2022 5:54 pm

    Ma qualche dubbio sulla parte finale, andare in A per rimanerci solo un anno o andarci per rimanerci a lungo, non sono garanzie ne in un senso ne nell'altro. La permanenza in A non la garantisce nessuno.

    La Salernitana era salita per scendere al volo e vedete dove sta (giusto per fare un esempio).

    Poi la frase "A Bari si stanno gettando le basi con o senza di loro" spero di interpretarla male, perché scritt cosi denota un po di irriconoscenza e forse spocchia. A Bari LDL sta investendo e costruendo. Non era scritto da nessuna parta che oggi, a 4 anni e mezzo dal fallimento, ci saremmo trovati terzi in B a giocare il calcio migliore del campionato, e se questo sta avvenendo lo si deve a LDL e solo a lui. 

    I seggiolini, le luci led, i petali non vincono le partite e i campionati.

    Quindi vero, LDL sta gettando le basi per un futuro senza di lui presidente, coadiuvato dall'amministrazione che sta mettendo apposto lo stadio, ma oggi se il Bari è quello che è e ha quella classifica non possiamo che essere riconoscenti al presidente, probabilmente il migliore che questa società abbia mai avuto.
    redwhiteflag
    redwhiteflag
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 23912
    Data d'iscrizione : 12.04.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da redwhiteflag Lun Dic 12, 2022 6:13 pm

    gio ha scritto:Ma qualche dubbio sulla parte finale, andare in A per rimanerci solo un anno o andarci per rimanerci a lungo, non sono garanzie ne in un senso ne nell'altro. La permanenza in A non la garantisce nessuno.

    La Salernitana era salita per scendere al volo e vedete dove sta (giusto per fare un esempio).

    Poi la frase "A Bari si stanno gettando le basi con o senza di loro" spero di interpretarla male, perché scritt cosi denota un po di irriconoscenza e forse spocchia. A Bari LDL sta investendo e costruendo. Non era scritto da nessuna parta che oggi, a 4 anni e mezzo dal fallimento, ci saremmo trovati terzi in B a giocare il calcio migliore del campionato, e se questo sta avvenendo lo si deve a LDL e solo a lui. 

    I seggiolini, le luci led, i petali non vincono le partite e i campionati.

    Quindi vero, LDL sta gettando le basi per un futuro senza di lui presidente, coadiuvato dall'amministrazione che sta mettendo apposto lo stadio, ma oggi se il Bari è quello che è e ha quella classifica non possiamo che essere riconoscenti al presidente, probabilmente il migliore che questa società abbia mai avuto.
    Giusto.
    Aggiungo solo che, se ci lasciamo sfuggire questa possibilità inaspettata di una B molto mediocre nella quale la facciamo da squadra-sorpresa, niente e nessuno ti garantisce che fra i 3 anni programmati (?!) avrai una squadra migliore di questa + una B mediocre come questa. Condizioni irripetibili dove non approfittare è solo contrario ad ogni logica.
    SABVANBARI
    SABVANBARI
    Moderatore
    Moderatore


    Numero di messaggi : 31873
    Data d'iscrizione : 25.06.11

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da SABVANBARI Lun Dic 12, 2022 7:28 pm

    posso condividere tutte le vostre opinioni, ma dobbiamo anche pensare seriamente (non il nostro caro amico del forum) che andando in A ci vuole una rivoluzione nella rosa iniziando dalla difesa Pucino Ricci Mazzotta Dorval Terranova Dicesare Gigliotti non sono da serie A (Valerio solo x età anagrafica e solo x gratitudine potrebbe giocare qualche minuti finale) senza sapere se Zuzek sia idoneo; per non parlare dell'attacco dove il solo Cheddira potrebbe essere idoneo con Antenucci che può fare solo qualche scampolo Ceter è da rottamare Galano non vale il solo Botta vedo bene; forse solo il centrocampo di salva con Maita Maiello Folorunsho Bellomo e visti i miglioramenti ci metterei anche Benedetti e Mallamo!!! detto questo il nuovo proprietario ne avrebbe i soldi e le capacità? ...poi come tutti ben sappiamo; nel calcio tutto può succedere e fare un grande campionato di A con questi che abbiamo... Comunque resto dell'idea che bisogna sempre tentare di vincere mai dire mai al dopo poi si pensa
    Massimo Longo
    Massimo Longo
    FREQUENTATORE
    FREQUENTATORE


    Numero di messaggi : 140
    Data d'iscrizione : 30.06.13

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da Massimo Longo Lun Dic 12, 2022 8:27 pm

    gio ha scritto:Ma qualche dubbio sulla parte finale, andare in A per rimanerci solo un anno o andarci per rimanerci a lungo, non sono garanzie ne in un senso ne nell'altro. La permanenza in A non la garantisce nessuno.

    La Salernitana era salita per scendere al volo e vedete dove sta (giusto per fare un esempio).

    Poi la frase "A Bari si stanno gettando le basi con o senza di loro" spero di interpretarla male, perché scritt cosi denota un po di irriconoscenza e forse spocchia. A Bari LDL sta investendo e costruendo. Non era scritto da nessuna parta che oggi, a 4 anni e mezzo dal fallimento, ci saremmo trovati terzi in B a giocare il calcio migliore del campionato, e se questo sta avvenendo lo si deve a LDL e solo a lui. 

    I seggiolini, le luci led, i petali non vincono le partite e i campionati.

    Quindi vero, LDL sta gettando le basi per un futuro senza di lui presidente, coadiuvato dall'amministrazione che sta mettendo apposto lo stadio, ma oggi se il Bari è quello che è e ha quella classifica non possiamo che essere riconoscenti al presidente, probabilmente il migliore che questa società abbia mai avuto.
    I dubbi sono legittimi così come lo sono le spiegazioni in tal senso. Dunque, andare in A per rimanerci uno-due anni sono esercizi tipici di squadre senza alcuna programmazione, un po' come il Lecce, la Salernitana, il Benevento, il Frosinone alle quali basta e avanza una promozione in A e gli incassi con le strisciate per aver la pancia piena. A Bari il registro potrebbe cambiare, dopo anni di improvvisazione, grazie ai De Laurentiis che (hai interpretato male) dopo aver investito tanto da 4 anni a questa parte, possono programmare tranquillamente la A e la permanenza definitiva con occhio a obiettivi più prestigiosi, così come ho scritto. Dunque applausi per i De Laurentiis, come sto facendo anche io sin da luglio 2018, magari mi hai letto poco, ci sta.
    gio
    gio
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 13.05.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da gio Lun Dic 12, 2022 11:57 pm

    Massimo Longo ha scritto:
    gio ha scritto:Ma qualche dubbio sulla parte finale, andare in A per rimanerci solo un anno o andarci per rimanerci a lungo, non sono garanzie ne in un senso ne nell'altro. La permanenza in A non la garantisce nessuno.

    La Salernitana era salita per scendere al volo e vedete dove sta (giusto per fare un esempio).

    Poi la frase "A Bari si stanno gettando le basi con o senza di loro" spero di interpretarla male, perché scritt cosi denota un po di irriconoscenza e forse spocchia. A Bari LDL sta investendo e costruendo. Non era scritto da nessuna parta che oggi, a 4 anni e mezzo dal fallimento, ci saremmo trovati terzi in B a giocare il calcio migliore del campionato, e se questo sta avvenendo lo si deve a LDL e solo a lui. 

    I seggiolini, le luci led, i petali non vincono le partite e i campionati.

    Quindi vero, LDL sta gettando le basi per un futuro senza di lui presidente, coadiuvato dall'amministrazione che sta mettendo apposto lo stadio, ma oggi se il Bari è quello che è e ha quella classifica non possiamo che essere riconoscenti al presidente, probabilmente il migliore che questa società abbia mai avuto.
    I dubbi sono legittimi così come lo sono le spiegazioni in tal senso. Dunque, andare in A per rimanerci uno-due anni sono esercizi tipici di squadre senza alcuna programmazione, un po' come il Lecce, la Salernitana, il Benevento, il Frosinone alle quali basta e avanza una promozione in A e gli incassi con le strisciate per aver la pancia piena. A Bari il registro potrebbe cambiare, dopo anni di improvvisazione, grazie ai De Laurentiis che (hai interpretato male) dopo aver investito tanto da 4 anni a questa parte, possono programmare tranquillamente la A e la permanenza definitiva con occhio a obiettivi più prestigiosi, così come ho scritto. Dunque applausi per i De Laurentiis, come sto facendo anche io sin da luglio 2018, magari mi hai letto poco, ci sta.
    Si Massimo ammetto di non aver letto molto quello che scrivi quindi ho sicuramente interpretato male il tuo pensiero. Devo però dire che non mi trovi d'accordo sul fatto che Salernitana e Lecce non abbiano un progetto, in realtà lo hanno entrambe, uno magari più ambizioso (Salerno), l'altro più all'insegna della sostenibilità (Lecce), ed infatti la Salernitana salvo cose clamorose l'anno prossimo farà il terzo campionato in A, il Lecce credo possa salvarsi abbastanza agevolmente (le 3 dietro sono indegne...quelle si senza progetto)

    Al sud non siamo abituati a questi modelli più comuni da Roma in su, io invece ho l'impressione che Salernitana e Lecce possano arrivare a mantenere un posto stabilmente in A, spetta a noi raggiungerle, con programmazione, competenze, serietà e ovviamente €€€€€
    SeriAmente
    SeriAmente
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 36969
    Data d'iscrizione : 12.04.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da SeriAmente Mar Dic 13, 2022 7:19 am

    SABVANBARI ha scritto:
    labbari ha scritto:Concordo pressocche su tutto ! Non mi spaventa nemmeno a me l´idea di vendere (non svendere...) qualcuno dei nomi piu´ importanti. Si possono vendere Insigne, MaraMertens e Culibali´ per andare poi alla grande in campionato e forse anche in Europa... Ma non escludo che qualcuno dei suddetti nomi, voglia continuare a crescere qui da noi (Maita o Cheddira per esempio... chi lo sa). Concordo sul fatto che ieri si, prestazione maiuscola, ma ci e´ andata di lusso, il Modena ha dimostrato di essere una squadra in gamba. Ma sull´espulsione di Maiello, io me la prendo solo con l´arbitro ! Non puoi dare un secondo giallo cosi.... Male.
    ho rivisto le azioni su YouTube e devo ricredermi, nel senso che i 2 gialli ci potevano stare, solo che in genere quando hai appena dato un giallo ad un calciatore il secondo non lo esci; caso mai redarguisci
    era ciò che sperava Maiello mentre commetteva il fallo che aveva l'aggravante della platealità. E forse è stato questo il motivo che ha spinto l'arbitro ad intervenire col secondo cartellino. Un po' come il fallo di espulsione di Sceddira contro il Portogallo.
    SABVANBARI
    SABVANBARI
    Moderatore
    Moderatore


    Numero di messaggi : 31873
    Data d'iscrizione : 25.06.11

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da SABVANBARI Mar Dic 13, 2022 8:36 am

    SeriAmente ha scritto:
    SABVANBARI ha scritto:
    labbari ha scritto:Concordo pressocche su tutto ! Non mi spaventa nemmeno a me l´idea di vendere (non svendere...) qualcuno dei nomi piu´ importanti. Si possono vendere Insigne, MaraMertens e Culibali´ per andare poi alla grande in campionato e forse anche in Europa... Ma non escludo che qualcuno dei suddetti nomi, voglia continuare a crescere qui da noi (Maita o Cheddira per esempio... chi lo sa). Concordo sul fatto che ieri si, prestazione maiuscola, ma ci e´ andata di lusso, il Modena ha dimostrato di essere una squadra in gamba. Ma sull´espulsione di Maiello, io me la prendo solo con l´arbitro ! Non puoi dare un secondo giallo cosi.... Male.
    ho rivisto le azioni su YouTube e devo ricredermi, nel senso che i 2 gialli ci potevano stare, solo che in genere quando hai appena dato un giallo ad un calciatore il secondo non lo esci; caso mai redarguisci
    era ciò che sperava Maiello mentre commetteva il fallo che aveva l'aggravante della platealità. E forse è stato questo il motivo che ha spinto l'arbitro ad intervenire col secondo cartellino. Un po' come il fallo di espulsione di Sceddira contro il Portogallo.
    a mio parere lui è andato convinto di anticpiare l'avversario ... però se vogliamo i gladiatori in campo qualche rischioi bisogna correrlo altrimenti non sarebbero gladiatori
    colino e marietta
    colino e marietta
    Fedelissimo FTB
    Fedelissimo FTB


    Numero di messaggi : 23873
    Data d'iscrizione : 26.04.14

    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da colino e marietta Mar Dic 13, 2022 10:33 am

    alcune considerazioni all'articolo dell'amico Massimo:
    - non sono d'accordo che dopo il brescia sono seguite prestazioni incolori, perché pur non vincendo abbiamo strapazzato l'allora ternana capolista e con frosinone e sud tirol la partita è stata condizionata da errori arbitrali allucinanti;
    - concordo invece sull'essere cauti nonostante la posizione in classifica, perché questa è una stagione anomala con il mondiale giocato in inverno e non sappiamo come rientreranno i giocatori che ci hanno partecipato (compreso Walino nostro), così come sono convinto che alcune squadre inizialmente favorite torneranno sul mercato (penso al genoa, cagliari, palermo, Como, benevento.....);
    - pienamente d'accordo invece sulla Società: finalmente abbiamo dei Professionisti al vertice e il miglior Presidente di sempre, che fanno della programmazione il loro stile di vita consapevoli che i campionati non si vincono soltanto comprando i giocatori migliori, altrimenti inter e PSG non avrebbero avuto avversari.

    Contenuto sponsorizzato


    12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo Empty Re: 12-12-22 le considerazioni del giorno dopo Bari Modena di M. Longo

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun Apr 22, 2024 5:44 pm